Come essiccare gli aromi

Essiccare le  erbe  aromatiche è un’ operazione  molto utile da compiere se  vi hanno donato un bel  quantitativo  di  spezie fresche, o siete voi stesse ad averle coltivate.

Essiccare spezie, erbe, frutta, verdura etc…  serve per privarle dell’ acqua contenuta al loro interno, per permettervi di conservarle più a  lungo nel tempo. Come saprete l’ acqua è vita, pertanto fa facilmente generare germi, batteri e  muffe, quindi per evitare che le vostre spezie si decompongono e quindi per conservarle a lungo  dobbiamo essiccarle.  Grazie  a  questa tecnica, tra le  altre cose, avremo la possibilità  di mantenere quasi intatte le caratteristiche nutrizionali che contengono.

Scopriamo insieme nel dettaglio allora come essiccare le erbe  aromatiche:

 

potrete essiccare le vostre erbe aromatiche  in due maniere, la prima  attraverso un essiccatore professionale e la seconda, in casa sfruttando la luce solare o  il forno.

Se vi capita  spesso  di essiccare generi alimentari molto probabilmente vi converrà  acquistare un essiccatore professionale.

Dovrete  semplicemente pulire le  vostre erbe e disporle per bene  negli appositi cestini ed azionare  l’ essiccatore. Utilizzare un essiccatore per erbe  aromatiche  chiramente ha un costo, sia in termini di spesa iniziale per l’ acquisto del macchinario, sia per la corrente impiegata per il suo funzionamento, ma  è  sicuramente molto efficace  e non avrete il piccolo inconveniente degli insetti di quando invece per essiccare le erbe aromatiche  si utilizzano i raggi  del sole.

Se invece non vi trovate spesso ad essiccare, potreste pensare di essiccare le  erbe aromatiche  al sole, magari  coprendole prima  con una garza.  Durante la sera abbiate cura di rientrare le  erbe  aromatiche dentro casa. In entrambe i casi conservate le polveri ottenute in un barattolo.