come evitare che le emozioni influenzino la salute

Forse non ci avete mai  pensato ma le nostre emozioni possono influenzare il nostro stato  di salute. Una buona salute emotiva è un fenomeno raro di questi tempi, sono poche infatti le  persone  che possono definirsi soddisfatte della propria vita. Le emozioni negative come l’ansia, lo stress, la paura, la rabbia, la gelosia, l’odio, il dubbio e l’impazienza possono purtroppo influenzare la salute in larga misura. Alcune  situazioni spiacevoli come essere licenziato da un posto di lavoro, passare una fase di un matrimonio tumultuoso, un lutto ecc.. possono mettere  a dura prova il nostro  sistema nervoso. Cerchiamo di capire insieme allora come  evitare che le emozioni influenzino la  salute:

Il sentirsi frustrato, ferito, deluso o minacciato, molto presto può trasformarsi nel sentimento della rabbia. Se affrontata in modo rapido ed espressa in modo sano, la rabbia fa bene alla salute. Ma la maggior parte delle volte, la rabbia è dannosa per la salute. In particolare, la rabbia può influenzare la capacità di ragionamento e causare un aumento del rischio di malattie cardiovascolari, dando luogo ad un eccesso di secrezione di ormoni dello stress come l’adrenalina, la noradrenalina e il cortisolo. Inoltre, la rabbia porta ad un restringimento dei vasi sanguigni, con un conseguente picco della frequenza cardiaca, della pressione sanguigna e della respirazione. Se questo accade di frequente, provoca usura sulle pareti delle arterie. La preoccupazione cronica può innescare una serie di problemi di salute, essa colpisce la milza e lo stomaco si indebolisce, provocando cambiamenti nelle funzioni dei neurotrasmettitori, in particolare della serotonina. Così, quando ci si preoccupa molto, il corpo risponde con un mal di stomaco. Preoccuparsi o essere ossessionati su un determinato problema porta a problemi come vomito, diarrea, disturbi di stomaco e altri problemi medici cronici. La tristezza o il dolore indeboliscono i polmoni, causando affaticamento e mancanza di respiro, determinando in tal modo gli attacchi di asma o varie altre condizioni bronchiali. Ognuno reagisce allo stress in modo diverso.  Tuttavia, quando lo stress è eccessivo, può portare ad un innalzamento della  pressione sanguigna, asma, ulcere e sindrome dell’intestino irritabile. La solitudine è un’emozione che può indurre una persona a piangere e andare in una profonda malinconia. Questo crea disarmonia nei polmoni e blocca il corretto flusso di sangue e ossigeno dal circola in tutto il corpo.  La paura è un altro sentimento  che  bisogna imparare a gestire, in quanto porta all’ ansia, che può danneggiare i reni, le ghiandole surrenali e talvolta anche il sistema riproduttivo. Le emozioni di odio e impazienza possono influenzare l’intestino e la salute del cuore, portando a dolori al petto, ipertensione e palpitazioni. L’invidia, la frustrazione e la gelosia  colpiscono direttamente il cervello, la cistifellea e il fegato.