come evitare di rovinare i capelli con l’ utilizzo della piastra

Quasi tutte le  donne  e teenager, amano cambiare spesso look e in particolare l’ acconciatura dei propri capelli. Di piastre liscianti o arriccianti  ormai il mercato è pieno  e possiamo agevolmente a casa, passare da un’ acconciatura all’ altra, senza passare dal parrucchiere. Ovviamente utilizzare strumenti che, se usati in modo scorretto, rischiano di rovinare i capelli non è proprio il massimo. Sebbene le piastre moderne siano progettate per evitare il più possibile di danneggiare i capelli, è comunque fondamentale prendere alcune precauzioni per proteggere la nostra chioma. Vediamo nel dettaglio allora come   evitare di  rovinare i capelli con l’ utilizzo della piastra:

la prima regola è quella di asciugare perfettamente i capelli prima di utilizzare la piastra, per non sottoporli  a  shock termico, oltre  che al pericolo  della corrente inserita. L’ importante è inoltre non soffermarsi troppo  a lungo  su una ciocca, rischiate di rovinare e  perfino bruciare i capelli. In commercio è possibile trovare degli spray specifici da spruzzare su ogni singola ciocca in modo da proteggere i capelli dal calore della piastra, sono appunto termo-protettori. La temperatura ideale per impostare la piastra è un massimo di 220° per chi ha i capelli doppi o ricci e 180° massimo 200° per chi invece presenta altri tipi di capelli. Se non sapete come  orientarvi nella  scelta  di una  nuova piastra, oggi conviene orientarsi su una piastra agli ioni, che renda i vostri capelli morbidi e  setosi. Per salvaguardare la salute dei capelli è consigliabile evitare di avvicinare la piastra alla radice. Se dovete arricciare i  capelli, potreste optare  per  avvolgere prima la ciocca nella  stagnola  e poi passarci la piastra con piccoli tocchi. In questo modo il calore sprigionato dalla piastra, non colpirà  direttamente i capelli, ma  si  diffonderà lentamente, dalla  stagnola riscaldata.