come evitare i crampi alla pianta del piede

I crampi ai piedi sono estremamente dolorosi e possono essere un vero e proprio incubo, soprattutto se ci si sveglia durante la notte, in preda al dolore. I crampi notturni sono improvvise contrazioni involontarie dei muscoli durante la notte o nei periodi di riposo. La durata di questi crampi può durare da pochi secondi a qualche minuto. Anche se il dolore intenso può andare via, il dolore muscolare può rimanere per un certo periodo di tempo. Chiunque può essere soggetto a  questi tipi di crampi, ma sono più comuni nelle persone  più anziane. La causa precisa dei crampi durante la notte non è chiara. Tuttavia, ci sono molti fattori che possono causare questo problema doloroso. Cerchiamo di capire insieme allora come  evitare i crampi alla pianta del piede:

la disidratazione è una delle cause che favoriscono questo tipo di crampi. Cercate quindi  di bere a   sufficienza. Una corretta idratazione contribuisce a un corpo più sano ed ha un impatto sulle prestazioni dei muscoli . L’ acqua comprende il 75 per cento del tessuto muscolare e li aiuta a contrarsi e rilassarsi facilmente. Quindi, non mantenere adeguati livelli di idratazione durante il giorno può essere una delle grandi cause dei crampi ai piedi e non solo durante la notte. L’acqua è anche importante per una corretta circolazione dei nutrienti nel corpo. Senza acqua, i muscoli saranno privati ​​di importanti nutrienti, il che può portare a squilibri di elettroliti (soprattutto sodio, potassio, calcio e magnesio). Qualsiasi tipo di squilibrio di elettroliti-minerali, come  sodio, potassio, calcio e magnesio nel corpo può contribuire ai crampi notturni. Per evitare ripetuti episodi  di crampi ai piedi, evitate di trascorrere troppo tempo in piedi magari con  tacchi alti che possono contribuire ad un  affaticamento muscolare o a sforzi eccessivi. Se non lo avete ancora fatto, fatevi controllare anche la tiroide, in quanto chi soffre di ipotiroidismo, in genere ne è molto soggetto, in quanto un basso livello di ormoni tiroidei può contribuire indirettamente alla debolezza muscolare e ai crampi al piede durante la notte. Gli ormoni tiroidei inoltre, possono influenzare l’assorbimento del calcio. Fatevi controllare anche il diabete in quanto i crampi sono un sintomo di una forma di danni ai nervi chiamata neuropatia diabetica, una delle complicanze del diabete non controllato .