Come evitare il botulino

Il botulino è una tossina molto pericolosa che può svilupparsi negli alimenti, specie se mal conservati, per questo quando di acquistano o si preparano delle  conserve  bisogna fare molta attenzione, anche perchè questa tossina è inodore ed insapore, pertanto subdola e pericolosa. Esistono comunque delle misure di sicurezza per scongiurarla. Vediamo insieme allora come evitare il botulino:

molte persone amano dedicarsi alla preparazione delle conserve, talvolta diventa un vero e proprio rituale di famiglia, dove tutti danno una mano per realizzare salsa, succhi di frutta, marmellate, confetture, sottoli, sottaceti ecc.. Il periodo ideale per le conserve è l’ estate e l’ autunno, dove sceglierete tra le varie verdure e la frutta migliore, la buona riuscita di una conserva infatti, per essere ricca di sapore e per conservarsi al meglio, necessita di un’ ottima qualità delle materie prime, le quali dovranno essere scelte prime di ammaccature, macchiette ed assolutamente non dovrà essere troppo matura o acerba, compromettendo il gusto. Poi scegliere se conservare sottolio, sottaceto,  sotto sale, sotto alcool, sotto sciroppo ecc..

Come accennato in fase introduttiva dovete sapere che un certo margine di rischio per la saluta vi è sempre “lavorando” in un ambiente non adatto alla produzione, ovvero la vostra casa, pertanto sarà indispensabile sterilizzare a  dovere i contenitori dove disporrete le vostre conserve, questa può avvenire in pentola, ovvero metterete i contenitori e i tappi dentro una pentola  riempita d’ acqua e lascerete bollire per almeno 30 minuti. Oppure potreste sterilizzare i contenitori nel forno microonde per 2 minuti con due dita d’ acqua nei vasetti, o  ancora nel forno tradizionale  a 100° per 5 minuti, poi quando verserete il contenuto bollente, tappate e capovolgete in modo tale che si creerà il sottovuoto ed andrete a sterilizzare a  perfezione anche i tappi.