Come evitare la caduta dei capelli

La caduta dei capelli è un problema che attanaglia gran parte della popolazione mondiale, è opportuno fare una distinzione tra la calvizie vera e propria, contro la quale è veramente complesso intervenire, una copiosa caduta dei capelli, e quella normale e ” fisiologica” caduta dei capelli, legata al loro ciclo di vita ed alle stagioni. Anche fattori come lo stress, la scorretta  alimentazione e l’utilizzo di prodotti troppo aggressivi possono influire negativamente sullo stato di salute dei capelli. Per quanto possibile intendiamo spiegarvi come evitare la caduta dei capelli:

  • Il primo accorgimento da adottare al fine di prevenire e contrastare la caduta dei capelli è alimentarsi in maniera corretta. Abbiate un’alimentazione sana e varia, non abolite dalla vostra  alimentazione alcun alimento ( se non vi è una reale necessità) ed in particolare assumete proteine, per ossigenare al meglio il cuoio capelluto e minerali. Consumare della frutta secca come nocciole e mandorle in piccole quantità, quotidianamente può rivelarsi un valido aiuto. Ovviamente se vi rendete conto che il problema è serio, rivolgetevi ad un tricologo.
  • Uno dei fattori che porta il capello  a cadere è il cuoio capelluto secco, che tende alla desquamazione e provoca prurito e forfora. Se vi identificate con questa tipologia, sappiate che l’olio essenziale di lavanda, dal potere fortemente lenitivo, può giungere in vostro soccorso se massaggiato quotidianamente sulla cute (diluitene 5 gocce in un olio base, come  ad esempio quello di jojoba), lasciate in posa e procedete al normale lavaggio che dovrà essere fatto con l’ausilio di prodotti specifici e delicati, meglio se biologici. Cercate anche di integrare, attraverso l’alimentazione acidi grassi.
  • Se i vostri capelli sono spessi e rigidi necessitano di maggiore idratazione. Molto utile è quindi fare degli impacchi pre-shampoo. Procedete inumidendo la vostra chioma ed applicate dell’olio di oliva, avvolgete con della pellicola per alimenti e ponete sulla testa un asciugamano caldo ( potete riscaldarlo nel microonde). Il calore potenzierà gli effetti benefici dell’olio. Lasciate in posa e procedete dunque  al lavaggio.
  • Se i vostri capelli sono sottili e delicati dovete  averne particolare cura al fine di preservare almeno quelli che  avete. Fate bollire dell’aceto di mele, lasciatelo raffreddare ed applicatelo su tutta la chioma, diluito con un po’ d’acqua nell’ultimo risciacquo dopo lo shampoo. Questo accorgimento ripristinerà il ph del cuoio capelluto che dopo il lavaggio è  alterato.
  • Se i vostri capelli sono già diradati dovrete rivolgervi agli specialisti del settore ed anche controllare la tiroide ma sicuramente frizionare e massaggiore il cuio capelluto con l’aiuto di olio di cocco con qualche goccia di olio essenziale di cannella vi sarà d’aiuto. Praticate anche dello sport, il miglioramento della circolazione sanguigna infatti, influisce positivamente sulla salute dei capelli.