Come evitare la dipendenza da internet

La vita moderna è ormai caratterizzata dal proliferare di nuove tecnologie, ognuna di queste nasce con l’intento di semplificare la vita dell’uomo o addirittura migliorarla; alcune tecnologie si propongono come occasioni di svago  e divertimento, come ad esempio i videogames, internet invece rappresenta il mezzo di comunicazione più diffuso, capace di abbattere le barriere spazio/ temporali, da la possibilità di fare ricerche, interagire con persone da tutto il mondo, informarsi, svagarsi ecc..

Se è vero che queste nuove tecnologie, in particolare internet hanno migliorato la nostra vita è anche vero che ad esse sono associate delle nuove forme di dipendenza da tecnologia che possono notevolmente inficiare sulla nostra  vita e su quella di chi ci sta intorno per questo è importante sapere come evitare la dipendenza da internet:

  • Innanzitutto bisogna cogliere i sintomi tipici che indicano la presenza di una dipendenza da internet per distinguerli da una semplice passione da una patologia, in quanto nel secondo caso dovremo rivolgerci ai medici del settore. Un primo fattore da monitorare è la quantità di tempo che si passa al pc ed il grado di coinvolgimento. Prestate particolare attenzione all’atteggiamento dei vostri figli o dei vostri cari,  se questi trascurano tutte quelle attività che prima gli interessavano, fino ad isolarsi, potrebbe essere il segnale di una forte dipendenza, che incide gravemente sulla qualità della vita infatti, soprattutto nel caso di minorenni un utilizzo improprio della rete puo’ essere maggiormente pericoloso ed insidioso. Può inoltre influire negativamente sullo studio e la formazione, oltre che portare disturbi alla vista, posturali, cefalee e sfalsare i ritmi del sonno-veglia. Non  sono da escludere delle vere e proprie crisi di  ansia se il soggetto in difficoltà viene privato del pc, ormai sua unica finestra sul mondo.
  • Cercate di diminuire poco alla volta il tempo di esposizione ad internet, i passaggi troppo drastici non sono mai positivi per il soggetto in difficoltà.
  • Un altro aspetto sul quale  agire è sicuramente trovare delle attività da svolgere interessanti che distolgano l’attenzione dalla dipendenza, molto spesso infatti si entra in questi “tunnel” per colmare dei vuoti che dovete ” riempire” diversamente.
  • Se questi suggerimenti non dovessero bastare non abbiate paura o imbarazzo  a chiedere aiuto.