come evitare la formazione della placca

La placca è un appiccicoso, film morbido di batteri che si accumula sui denti, otturazioni dentali, gengive, lingua, protesi e corone. Quando più strati di placca si combinano con minerali presenti nella vostra saliva, si indurisce in una, sostanza calcificata  chiamata tartaro. Si crea un terreno fertile per i batteri orali che si nutrono di zuccheri dal cibo che si mangia. Inoltre, si forma dell’acido durante questo processo che logora lo smalto dei denti, portando alle carie dentali. I batteri producono anche tossine che causano diversi problemi parodontali. Diversi fattori contribuiscono alla formazione della placca, come ad esempio la scorretta igiene orale, una tecnica di spazzolamento errata, scelte alimentari povere, l’ereditarietà ecc.. Mantenere l’igiene dentale è fondamentale per evitare l’accumulo di placca e tartaro. Vediamo insieme allora come  evitare la formazione della placca:

lavarsi i denti con un buon dentifricio almeno due volte al giorno. Utilizzare uno spazzolino morbido con setole in nylon arrotondate e levigate. Tenere lo spazzolino in un angolo di 45 gradi contro la vostra linea delle gengive. Assicurati anche di spazzolare la lingua in quanto supporta la crescita di batteri che portano alla formazione di placca. Utilizzare il filo interdentale regolarmente per pulire i denti e le gengive. In aggiunta alla normale igiene dentale, è possibile utilizzare alcuni rimedi naturali per rimuovere la placca e il tartaro. Ricordate, una volta che il tartaro si è  mineralizzato sui denti, è estremamente difficile da rimuovere.  Il bicarbonato di sodio neutralizza gli acidi nella bocca, riducendo così la quantità di batteri nocivi. Aiuta anche sbiancare e illuminare il bianco perlaceo dei denti. Potete utilizzarlo mescolato al dentifricio, o in acqua per dei risciacqui. L’ aceto bianco contiene acido acetico che può aiutare a prevenire la demineralizzazione dello smalto, nonché a prevenire e ridurre l’accumulo di placca. Ha anche proprietà antibatteriche. Mescolare quindi 2 cucchiaini di aceto bianco e 1 cucchiaino di sale in ½ tazza di acqua calda. Sciacquare la bocca con questa miscela una o due volte al giorno.