come far mangiare il pesce ai bambini

Far mangiare il pesce ai bambini può essere una vera e propria impresa, i più piccoli infatti, di solito sono infastiditi dal sapore ed il cattivo odore del pesce. Talvolta i bambini, più che detestare sapore ed odore del pesce, sono infastiditi dalla presenza delle lische ( le  quali possono rappresentare anche un serio pericolo), della testa, occhi  e  coda. Chiaramente non possiamo assecondare i bambini non facendo mangiare loro il pesce che in realtà è fondamentale per il loro benessere, la loro crescita  e lo sviluppo, pertanto dovremo ingegnarci, al fine di trovare qualche “trucchetto” per introdurlo nella loro dieta. Se anche voi allora vi trovate in difficoltà con i vostri figli, da questo punto di vista, vediamo insieme allora, come far mangiare il pesce ai bambini:

Se al vostro piccolo da fastidio vedere nel piatto la testa e la coda di un pesce, la cosa più semplice da fare è eliminarle, in questo modo, non vedendo nel piatto ciò che lo disturba, si sentirà più invogliato a mangiarne.  Se il problema sono le  lische, è probabile che questa paura l’ abbiamo trasmessa noi stessa  ai bambini dicendogli di stare attenti, masticare bene etc.. Possiamo provare a rassicurarli allora da questo punto di vista garantendogli di averle rimosse tutte, oppure potremmo frullare il pesce, in questo modo saremo entrambe sicuri che non ingoierà lische. Se il problema invece è l’ odore pesante del pesce, potremmo provare a confondere il suo olfatto mescolando il pesce con delle  spezie dal profumo intenso. Se invece è proprio  il sapore che lo disgusta, li sarà più difficile intervenire, dopo aver sperimentato varie ricette se proprio lo rifiuta, dobbiamo provare a  non fargli capire che ciò che gli portate nel piatto è pesce, quindi possiamo mescolarlo con altri alimenti  a lui graditi, sperando che non se ne accorga.