Come fare a capire se piaci ad una ragazza

Ci sono tanti piccoli segnali che ogni essere umano manda inconsciamente all’altro e quando qualcuno è interessato a noi, è piacevole scoprirli. Vediamo come.

Il linguaggio del corpo

Partiamo dal linguaggio del corpo. Se la ragazza a cui piacciamo è abbastanza timida, noteremo che, conversandoci, il suo tono potrebbe abbassarsi più del normale, il suo sguardo cadere spesso in basso e le sue dita inizino giocare con i capelli, arrotolandoli o lisciandoli.

Sembra che una donna, per risultare vulnerabile e quindi disponibile, esponga in maniera inconscia parti del corpo quali il collo, inclinando il capo o scostando i capelli, e i polsi.

Una ragazza che ha una cotta per noi sorriderà appena inizieremo a parlare, in quanto sta provando in quel momento un’emozione forte e inaspettata. Le pupille spesso si dilatano e talvolta, ma non sempre, le ragazze comunicano con le labbra, mordicchiandole.

Altri segnali inviati dal corpo riguardano la posizione del busto (se il suo busto è girato verso di noi in modo aperto, vuol dire che si sente sicura nel parlare con te).

Buttiamo un occhio ai piedi: se puntano verso di noi, potrebbe significare che le piacciamo e che ci vorrebbe più vicino. Se invece lei assume una posizione chiusa, con braccia o gambe incrociate, potrebbe essere nervosa o timida o semplicemente voler costruire una barriera.

Il linguaggio sociale

Possiamo capire se una ragazza ha interesse in noi anche osservando cosa fa quando parla con i suoi amici. Se i suoi amici o amiche ridacchiano in nostra presenza, vuol dire che sanno di noi.

Potrebbero anche prenderla amichevolmente in giro, parlando di lei e di noi.

Se, mentre lei sta parlando con le amiche, ci avviciniamo, lei potrebbe interrompersi o smettere del tutto di parlare. Questo verosimilmente vuol dire che siamo il soggetto della chiacchierata e che non dovremmo ascoltare.