Come fare amicizia a scuola

Per un bambino, trasferirsi in una nuova scuola è sempre un’impresa ardua, soprattutto per le amicizie che dovrà ricostruire.

Nuova scuola e nuovi amici

Il primo giorno di scuola è stato un dramma per tutti e continua ad esserlo.

È sempre un ‘inizio’ e quindi un cambiamento, un ambito che nella vita si riproporrà più volte con annesso stress e difficoltà emotive.

Quando si cambia il luogo di studio, che si tratti di scuola elementare o di università, si cambiano anche le amicizie e farsene di nuove è sempre un po’ difficile, soprattutto per chi e timido.

L’ingresso in un nuovo ambiente, come una nuova classe, porta sempre con sé una certa introversione e circospezione. Non si comunica più di tanto per paura di essere giudicati ma è proprio questo atteggiamento difensivo che invece porta i bambini a essere oggetto di scherni. Il trauma è quasi automatico. Dunque, è naturale non essere subito spontanei e a proprio agio, ma è altrettanto importante rompere il ghiaccio da subito, senza esagerare però. Come fare?

È importante iniziare a parlare e mostrarsi attivi, avere una parola gentile con chiunque e apparire disponibili a essere approcciati. Essere nervosi è normale, è umano, quindi non siate timorosi e sorridete se qualcuno vi ha notati e vi fissa. Concentratevi sul fatto che siete in un ambiente di persone come voi, della stessa età, con gli stessi gusti e che quindi niente può andare storto. Potenzialmente, sono tutti nuovi amici. Non potete stare da soli a lungo, prima o poi con qualcuno dovrete parlare, quindi non ha senso rifugiarsi in un angolo del vostro mondo.

L’importante è essere sè stessi, senza compiacere qualcuno con atteggiamenti che non siano i vostri. Durerete molto poco. La spontaneità ci farà automaticamente avvicinare alle persone più simili a noi, senza incorrere in inutili stravolgimenti della nostra personalità che verrebbe comunque percepita dagli altri.