Come fare hamburger

Gli hamburger  sono probabilmente il secondo piatto più  amato al mondo, grazie  alla sua semplicità di preparazione ed alla versatilità di utilizzo, si tratta infatti di un secondo piatto che può essere consumato in vari modi, al piatto ad esempio, magari accompagnato da un contorno di patatine fritte o al forno, sottaceti, sottoli, insalate, verdure grigliate ec.. oppure può essere servito accompagnato da salse golose. La sua preparazione è semplicissima, inoltre possiamo anche acquistarli già pronti all’ uso, oppure impastarli noi stessi e cuogerli alla griglia, al forno oppure friggendoli e poi magari farcire un delizioso panino. Vediamo nel dettaglio allora come fare hamburger:

se intendete preparare i classici hamburger di carne dovrete acquistare del macinato di carne ( o tritarla voi stessi se avete il tritacarne), potreste scegliere carne di maiale, di pollo, di vitello o di tacchino  a seconda che desideriate un hamburger più o meno pregiato. Si tratterà poi di disporre la carne e porla tra due strati di carta da forno e stenderla con un matterello, poi eliminate il primo strato di carta da forno e con l’ aiuto di un coppa-pasta o di un bicchiere “ritagliate” le classiche forme rotonde. Per un hamburger ancora più goloso, potreste aggiungere dei tocchetti di provola o pezzetti di wurstel, verdure miste e tutto ciò che vi suggerisce la fantasia. In alternativa, se siete vegetariani o comunque non vi fa piacere consumare troppe proteine di origine animale, potreste preparare degli hamburger vegetali, impastando verdure tritate e seitan, oppure preparkle interamente di soia, o ancora a  base di legumi o verdura come  gli spinaci. Poi la cottura sarà sceta da voi in base alle esigenze, al piatto che intendete portare in tavola ed in base ai gusti personali e dei vostri commensali.