come fare i capelli a onde

I capelli con le onde sono un tipo di piega che piace   a  tutti, infatti non si tratta  nè  di capelli lisci a  spaghetto, ne  di ricci afro, bensì una via  di mezzo molto  elegante, in grado  di accontentare i gusti delle più indecise o modaiole, infatti negli ultimi anni, l’ ondulato va tantissimo di moda.

Ma davvero bisogna  andare necessariamente dal parrucchiere per  ottenere  un delizioso effetto ad onde?  In realtà c’ è una buona notizia…potrete conservare i  vostri  soldi e  fare economia  in quanto  ci  sono diversi modi per ricreare questo effetto in casa.

Vediamo insieme allora come fare i capelli a onde:

il primo metodo, forse il più antico è  quello dei bigodini, nella versione  classica o termici per ottenere onde voluminose in tempi rapidi. Dopo aver fatto lo shampoo ed applicato  poco balsamo, solo sulle lunghezze, applicate un prodotto per lo styling e davanti allo specchio  applicate i bigodini sui capelli ciocca per ciocca.

Quando avrete terminato l’operazione mettete una retina sui capelli per  tenerli fermi e lasciate asciugare all’ aria o puntandovi l’ asciugacapelli con il diffusore, meglio ancora se avete il casco. Quando  saranno passate almeno 4 ore, potrete sciogliere i bigodini  e spruzzare generosamente della lacca  su tutti i capelli e pettinare delicatamente con un pettine  di legno.

Se non avete grosse pretese  e  cercate un metodo  veloce, potrete fare tante trecce ai vostri capelli  e dormirci  su. Quando le  sciogliere, i vostri capelli saranno piacevolmente mossi.

Esistono anche apposite piastre per realizzare capelli ondulati,per risultati davvero ottimali, come se foste appena uscite dal parrucchiere .