Come fare i panini alla menta

Il pane è l’ alimento portante della tradizione italiana, nutriente e ricco di carboidrati. In passato esso rappresentava spesso l’unica portate sulle tavole degli Italiani, specie negli anni della guerra.

Assumere del pane in estate puo’ risultare pesante e poco digeribile, pertanto vi presentiamo una sfiziosa variante al pane tradizionale, ovvero una guida su come fare i panini alla menta (pianta ricca di vitamine e dalle proprietà altamente rinfrescanti) da consumare da soli o in abbinamento ad altri cibi, ideale anche per uno spuntino leggero  ma nutriente in spiaggia:

  • Per fare 8 panini alla menta vi occorrono 250 g. di farina 00, 7,5 g. di lievito di birra, 125 ml. di  acqua, 25 g. di olio di oliva extravergine, mezzo cucchiaio di sale, olio, foglie di menta e sale grosso quanto basta.
  • Disponete la quantità di farina indicata creando una   fontana su di un piano da lavoro oppure se ne siete in possesso, nell’impastatrice.
  • Nella parte centrale della fontana versate poco per volta l’acqua nella quale  avrete precedentemente sciolto il lievito di birra ed  iniziate ad impastare.
  •  Aggiungete quindi  l’olio ed il sale e lavorate il composto fino ad ottenere un panetto liscio ed omogeneo e lasciate lievitare per 2 ore, poggiando sull’impasto uno strofinaccio pulito
  • Trascorso il tempo utile alla lievitazione, riprendete l’impasto, appiattitelo e con le mani andate a creare un rettangolo, ungete la superficie con  dell’olio e cospargete con delle foglioline di menta lavate ed asciugate.
  •  Arrotolate  ora l’impasto  e con l’aiuto di un coltello o di una spatolina  tagliate a fette di 3 cm di spessore.
  • Mettete le rosette ottenute su una placca da forno, cospargete con del sale grosso e lasciate  lievitare ancora per 1 ora.
  • Infornate in forno preriscaldato a 200° e lasciate cuocere per 20 minuti circa e serviteli.