come fare i passatelli

I passatelli sono un’ antica ricetta della tradizione contadina romagnola, nata dalla necessità  di riutilizzare gli avanzi  di  cibo. Negli anni poi la ricetta  è  stata modificata ed arricchita, divenendo poi  sovrana delle tavole invernali, in quanto i passatelli vengono consumati soprattutto in brodo. Se siete curiosi di assaggiarli allora, potreste prepararli con le  vostre stesse mani e  gustarli in famiglia. Scopriamo insieme allora come fare i passatelli:

per preparare i passatelli in brodo per 6 persone, per prima cosa dovrete procurarvi tutto il necessario, vale a dire:

  • 6 uova
  • 300 gr. di grana grattugiato
  • 300 gr. di pangrattato
  • buccia limone grattugiato q.b.
  • pepe o della noce moscata q.b.
  • sale q.b.

per il brodo:

  • carne per il brodo
  • sale grosso q.b.
  • 2 carote
  • 1 cipolla
  • 2 coste di sedano
  • acqua fredda q. b.

 
Dopo aver preparate tutti gli ingredienti, cominciate pure  a  realizzare la vostra ricetta pulendo le carote, la cipolla ed il sedano, poi in una pentola disponete l’ acqua fredda, le  verdure sminuzzate  e la carne , Dopo qualche minuto  di  cottura del brodo, aggiungete anche   il sale grosso  e  completate la cottura. Ora dedichiamoci alla preparazione  dei passatelli, impastando all’ interno di una ciotola  ampia, le uova sgusciate, il pangrattato, il formaggio ed il sale. Mescolate per bene tutti gli ingredienti, fino ad amalgamarli per bene, poi continuate ad impastare anche con le mani, fino ad ottenere un panetto liscio e non troppo umido ( se necessario, unite della farina). Ora potrete andare a dare la forma ai passatelli, con l’ apposito utensile, oppure, in alternativa, potrete passarli in uno schiacciapatate dotato di fori larghi. Man mano  che li preparate, adagiateli in un vassoio infarinato  e lasciateli riposare per una mezzora prima  di cuocerli. Trascorso il tempo necessario, filtrate il brodo, mettetelo a riscaldare e cuocetevi i passatelli all’ interno, quando questo sarà bollente. I passatelli possono considerarsi cotti, quando risalgono a  galla. Serviteli ben caldi con il brodo.