Come fare i pomodori confit

I pomodori confit sono una delizia presa in prestito dalla Francia, dove per confit (preservare) si intende una particolare tecnica con la quale si preparano frutta ed ortaggi vari. In particolare i pomodori confit, vengono caramellati in forno, dopo esser stati preparati con zucchero, sale, pepe, olio e spezie e cotti i forno, poi possono essere seviti come antipasti sfiziosi, contorno, o anche per farcire delle bruschette o dei crostini o per condire la pasta. Se avete vogli anche voi di portare in tavola qualcosa di diverso e sfizioso, vediamo insieme come fare i pomodori confit:
per preparare dei pomodori confit che bastino per 6 persone, per prima cosa procuratevi tutti gli ingredienti, ovvero 1 kg. di pomodorini ciliegino, 2 spicchi d’ aglio, 50 gr. di zucchero, timo q. b., 70 gr. di olio extra-vergine di oliva, origano q.b., sale q.b e pepe q.b.

Una volta che avrete tutti gli ingredienti pronti, potrete passare alla fase della preparazione vera e propria, lavando con cura i pomodorini sotto il getto dell’ acqua corrente, quindi lasciateli sgocciolare. Trasferite poi i pomodori su un tagliare e divideteli a metà e poggiateli tutti su una teglia da forno foderata di carta oleata ( con la parte interna verso l’ alto), aggiustate di sale e pepe, poi cospargete con un trito di aglio, timo ed origano, quindi aggiungete anche lo zucchero, infine condite i pomodorini con un filo d’ olio extra vergine di oliva ed infornate in forno già caldo, in modalità “statico” a 140° per 2 ore circa, avendo cura di controllare periodicamente la cottura, in quanto i forni sono spesso molto diversi gli uni dagli altri, per esser sicuri che siano pronti dovrete notare che l’ acqua di vegetazione dei pomodorini sia evaporata e che essi risultino abbrustoliti ( non secchi!). Quindi sfornateli pure ed aspettate che intiepidiscano prima di servirli