Come fare i succhi di frutta

I succhi di frutti fanno molta gola  a tutti, soprattutto ai bambini i quali ne consumano grossi quantitativi, ma vi siete mai interrogati sulla qualità della frutta utilizzata per la preparazione dei succhi  di frutta e la quantità di zuccheri che vengono utilizzati? Se decidete di preparali voi stessi in casa, sicuramente potete utilizzare meno zucchero, o addirittura sostituirlo con dolcificanti oppure con il miele e sarete voi stessi  a selezionare i frutti da utilizzare, creando se lo si desidera  anche dei gustosi mix di frutti, divertendosi  a sperimentarne gli abbinamenti, vediamo allora come fare i succhi di frutta:

Per prima cosa scegliete la frutta con la quale preparare il vostro succo di frutta, preferibilmente non trattata, l’ ideale sarebbe recarsi in campagna o riceverne in dono da  amici o parenti che la coltivano. In alternativa della comune frutta da supermercato o fruttivendolo andranno comunque bene.

Procedete quindi al lavaggio accurato della frutta, poi sbucciatela ed eliminatene eventuali noccioli, semini o filamenti.

Poi prendete una pentola e riempitela con un litro di  acqua ed adagiatevi la frutta che avrete ridotto in tanti piccoli pezzetti, per facilitarne la cottura. Portate ad ebollizione e lasciate cuocere per molto tempo, la frutta dovrà ridursi in purea.

A questo punto aggiungete pure lo zucchero ( o il miele o il dolcificante) nella quantità desiderata.

A questo punto immergetevi un frullatore ad immersione con la testina in acciaio e tritate tutto, il composto dovrà essere praticamente liquido.

Trasferite nelle bottiglie di vetro con chiusura ermetica precedentemente sterilizzate e completamente asciutte e mettetele in una pentola riempita d’  acqua sul fuoco, la quale sarà portata ad ebollizione per 45 minuti.

I vostri succhi di frutta dovranno esser conservati in un luogo fresco ed asciutto e durano circa un anno, avrete così  a disposizione una piccola scorta pronta  all’ uso.