Come fare il brodo

 

Il brodo è una preparazione di quelle basilari che vengono utilizzate come ricostituenti in caso di influenza, debilitazione fisica ecc.., per insaporire risotti, zuppe e pasta, o per accompagnare  della pasta fresca, come ad esempio i tagliolini, i tortellini ed i ravioli. Una volta preparato può essere conservato in frigo per 2-3 giorni, oppure congelato, per un massimo di 4 mesi. Questo ingrediente in cucina lo si può ottenere mediante la carne, le verdure ed il pesce, ma vediamo nel dettaglio come fare il brodo:

se volete fare il brodo di carne dovete riempire una pentola con 3 litri di  acqua, all’ interno della quale metterete circa 1 chilo di carne bovina con le sue ossa e per insaporire dei gambi di sedano, delle carote e due cipolle spezzettate, qualche foglia di alloro, qualche bacca di ginepro ed acini di pepe. Mettete tutto sul fuoco e lasciate bollire, quindi  aggiustate di sale, poggiate un coperchio sulla pentola e lasciate cuocere per almeno 2 ore.  Quando la cottura del vostro brodo sarà ultimata, eliminate la carne e le verdure e con l’  aiuto di una schiumarola togliete i grassi in eccesso che saliranno in superficie. Lo stesso procedimento vale  anche per la preparazione del brodo di gallina, che dovrà essere preventivamente pulita e spiumata con cura e per il brodo di pesce, che si ottiene con le lische e gli scarti del pesce ( tranne chiaramente le interiora). Se volete invece fare un brodo vegetale, particolarmente salutare e dietetico, riempite una pentola con 3 litri  di  acqua, poi versate al suo interno zucchine, patate, pomodori, carote, cipolle, sedano, aglio, prezzemolo, acini di pepe e qualche foglia di alloro. Lasciate bollire ed aggiustate di sale, quindi mettete un coperchio e lasciate cuocere per un paio di ore, quindi eliminate le verdure ( che potrete riutilizzare per dei simpatici involtini, torte salate ecc..) ed utilizzate il brodo ottenuto a momento se vi occorre, oppure congelandolo nelle vaschette del ghiaccio, in modo da ottenere delle mini porzioni da scongelare al bisogno.