come fare il dado in casa

Fare il dado in casa è un’ esigenza che avvertono quelle persone che tengono molto alla propria salute ed a quella dei propri cari, soprattutto se si hanno bambini in casa infatti, è buona norma evitare il più possibile gli alimenti confezionati e ricchi di conservanti, glutammato ecc.. Inoltre, prepararsi il dado in casa ci permetterà di personalizzare la ricetta in base al nostro gusto personale, regolandone anche la sapidità, e cosa da non sottovalutare, ci permetterà anche di risparmiare notevolmente. Se anche voi allora desiderate cimentarvi nella preparazione di questa prelibatezza, vediamo insieme come fare il dado in casa:

per preparare il vostro dado fatto in casa vi occorreranno sedano 400 g, carota 4, cipolle grosse 2, zucchine 2, prezzemolo q. b., basilico 40 foglie, rosmarino 2 rametti, salvia 30 foglie, sale grosso 300 g ed olio extra vergine d’oliva 2 cucchiai. Dopo aver predisposto tutti gli ingredienti, passate pure alla realizzazione pratica della vostra ricetta, dovrete tritare finemente le verdure elencate sminuzzare e le erbe aromatiche e disporle insieme all’ interno di una pentola. Aggiungete quindi anche l’ olio extra vergine di oliva ed il sale e lasciate cuocere a fiamma bassa per 1 ora, senza aggiungere acqua. Trascorso il tempo utile, con un mixer frullate tutte le spezie e rimettete la pentola sul fuoco fino all’ addensamento. A questo punto, il vostro dado sarà bollente e potrete conservarlo versandolo nei vasetti di vetro per conserve, capovolgeteli dopo aver messo il tappo e conservate in frigo. Quando vi occorre un dado, potrete prelevare una cucchiaiata direttamente dal vasetto per arricchire le vostre pietanze. Se preferire potreste anche congelare il vostro dado. Se preferite, potreste arricchire il vostro dado con carne o pesce. Vista la ricca presenza di sale, il dado preparato in questo modo si conserva a lungo, fino a 6 mesi.