Come fare il filetto di maiale

Il filetto di maiale, contrariamente agli altri tagli di carne derivanti dal maiale, è tra le carni più magre che possiamo trovare in macelleria, è parte del lombo e come basso contenuto di grassi saturi è paragonabile al petto di pollo. Il filetto di maiale è pertanto indicato per l’ alimentazione dei bambini, di coloro che seguono una dieta ipocalorica e di coloro che devono contenere il colesterolo. Si tratta di un taglio di carne molto pregiato e versatile in cucina, che ben si presta alle più svariate ricette, dai medaglioni, alle scaloppine, dal filetto fritto con o senza marinata, possiamo cuocerlo al forno, alla griglia, arrosto, in padella ecc.. Insomma non vi è che l’ imbarazzo della scelta, vediamo insieme pertanto come fare il filetto di maiale:

una ricetta davvero squisita e d’ effetto, da preparare magari per il pranzo della domenica o se ad esempio avete ospiti a cena e desiderate fare bella figura, è quella del filetto di maiale al pepe verde. Per preparare questa ricetta vi occorrono 8 fettine di filetto di maiale, 8 cucchiai di pepe verde in grani, 8 cucchiai di brandy, 200 ml di panna fresca, 80 g di burro e sale q. b. iniziate legando con lo spago saldamente, in questo modo la carne resterà ben tesa e compatta, poi cercate di far aderire il più possibile i grani di pepe, spingendoli contro la carne. Prendete poi un bel tegame e portatelo sul fuoco dopo aver disposto il burro dentro, quando questo si sarà sciolto, potrete adagiarvi il filetto e lasciarlo rosolare in maniera omogenea su ogni lato, per una decina di minuti, aggiustate poi di sale e tenete il filetto da parte. Nel tegame aggiungerete il liquore il quale produrrà una fiamma, quando poi si spegne aggiungete la panna ed il pepe e lasciate che si addensi, poi unitevi nuovamente il filetto che avevate tenuto da parte, raccogliendo anche il suo liquido di cottura e continuate a cuocerlo nella panna.