Come fare il kebab

Il  kebab è divenuto il simbolo dello street- food, importato dai paesi medio-orientali ma apprezzato sempre più negli ultimi anni in tutto il mondo. La sua preparazione è piuttosto semplice anche da fare in casa propria, chiaramente il risultato non sarà lo stesso che è possibile ottenere con il classico spiedo per preparare il kebab, ma si ottiene una ricetta molto simile, vediamo allora come fare il kebab:

predisponete tutti gli ingredienti che vi occorreranno su un piano da lavoro, ovvero la carne ( di manzo o pollo), 200 g. di farina 00, 200 g. di burro, ½ bicchiere d’  acqua, 2 cipolle, un cespo di insalata, 4 pomodori tagliati a cubetti, 50 ml di olio, spezie, salsine per condire.

Per prima cosa andrete  a preparare la classica pita (se avete poco tempo  a disposizione in alternativa potreste  acquistare delle piadine già pronte all’ uso) andando  ad impastare  l’ acqua con la farina, un pizzico di sale ed il burro fuso. Lavorate bene l’ impasto ed andatelo   a stendere, con l’ aiuto di un matterello, su di un piano da lavoro infarinato e create tanti cerchi  a seconda di quante pite intendete realizzare. Poi prendetele una  alla volta ed adagiatele in una padella  antiaderente, facendole cuocere prima da un lato e poi dall’ altro, fino a  quando non presentano una colorazione dorata. Nel frattempo preparerete il ripieno tagliando a pezzetti piccolissimi della carne di manzo oppure del petto di pollo, poi in una padella lasciate riscaldare dell’ olio d’ oliva, quindi unitevi del peperoncino e poi la carne, che farete rosolare  a  dovere. A questo punto potete aggiungere delle spezie di vostro gradimento, come ad esempio la paprika che ben si abbina lasciate cuocere per circa 30 minuti, quindi prelevate la carne e mettetela su una piastra calda e fate cuocere per altri 5 minuti. Nel frattempo andate a  preparare la vostra insalata con lattuga, pomodori tagliati e cipolla cruda sminuzzata. Quindi riprendete la vostra pita e cospargetela con della salsa  allo yogurt oppure con della salsa rosa, metteteci l’ insalata ed infine la carne, se incontra i vostri gusti potreste aggiungerci anche delle patatine fritte. Arrotolate la pita con della stagnola e buon appetito.