Come fare il liquore all’ uovo

Il liquore all’ uovo ( o “ vov” , come chiamano a Padova le uova in dialetto) è un prodotto tipico del veneto, inventano per caso in un laboratorio di torroni, come frutto di un esperimento per riutilizzare i tuorli di uovo avanzati da altre preparazioni, esso è piaciuto così tanto che da quel lontano 1840, ancora oggi viene prodotto e consumato, esso viene bevuto o tal quale oppure utilizzato nelle preparazioni dolci. Il liquore all’ uovo si può facilmente trovare in tutti i supermercati o nei negozi di liquori, ma se si voglia e tempo a disposizione, l’ homemade, offre sempre quella soddisfazione personale in più, allora vediamo come fare il liquore all’ uovo:

per prima cosa procuratevi gli ingredienti che vi occorrono vale  a dire 10 tuorli di uova, 400 g. di zucchero a velo, 1 bustina di vanillina, 25 ml di cognac, 25 ml di marsala, 300 ml di latte, 75 ml di alcol puro.

Una volta procurati tutti gli ingredienti utili cominciate pure la preparazione del vostro liquore all’ uovo, unendo in una ciotola i tuorli con lo zucchero  a velo e la bustina di vanillina, ed aiutandovi con uno sbattitore elettrico lavorate il composto fino a  quando sarà bello sodo, poi uno alla volta, unite al composto mescolando, i  liquori elencati, l’ alcol e per ultimo unite il latte, continuando  a lavorare il tutto. A questo punto trasferite il composto in una pentola e mettetela sul fuoco a bagnomaria, mescolando  a dovere fino  a quando avrà assunto una consistenza molto densa. L’ acqua non deve bollire, altrimenti le uova si cuociono! Quando totto il cucchiaio non sentirete più i granuli di zucchero vorrà dire che il “ vov” è pronto, potrete pertanto travasarlo nelle bottiglie di vetro e conservarlo in un luogo fresco ed asciutto, qualora intendiate utilizzarlo nell’ immediato, viceversa meglio conservarlo in frigo in quanto le uova presenti sono crude e comunque un prodotto fatto in casa non contiene chiaramente conservanti.