come fare il liquore alle castagne

Il liquore alle castagne non è molto utilizzato ed è anche piuttosto difficile da trovare nella grande distribuzione, solo pochi produttori locali e negozietti di liquori ne  sono forniti. In realtà questo liquore è una vera delizia  e  si rivela ottimo da sorseggiare in autunno a fine pasto o anche per aromatizzare e guarnire dolci, magari preparati proprio a base di castagne. Prepararselo in casa è comunque estremamente semplice, vediamo allora nel dettaglio come fare il liquore alle castagne:

per prima cosa procuratevi tutti gli ingredienti necessari e gli utensili utili allo scopo, vale a dire 1 kg e mezzo di castagne,  800 g. di acqua, 1 lt. di alcool puro al 95 % specifico per liquori ed  1 kg. di zucchero.

Dopo aver preparato tutto l’ occorrente e  sterilizzato le  bottiglie  che  andrete a riempire con il vostro liquore, cominciate a mettere sul cuna pentola con dell’ acqua, quando questa bollirà, versateci all’ interno le castagne e lasciatele lessare per almeno un’ ora. Poi scolatele e quando si saranno raffreddate, spellatele. Quindi prendete le castagne  e trasferitele in un recipiente di vetro e  ricopritele con l’ alcool, poi tappate ed avvolgetevi della carta d’ alluminio ( per proteggerlo dalla luce) poi lasciate a  macerare per almeno 20 giorni.

Trascorso questo periodo  di tempo, andate a preparare uno sciroppo portando ad ebollizione l’  acqua in una pentola, nella quale verserete  anche lo zucchero, quando lo zucchero si sarà completamente sciolto,  aspettate che si raffreddi ed unitevi l’ alcol che avete preparato e filtrato con cura per eliminare le castagne.Mescolate con cura e versate nelle bottiglie di vetro e lasciate riposare il vostro liquore alle castagne per almeno un mese in un luogo fresco e lontano dalla luce. Trascorso questo tempo necessario trasferite le bottiglie in ghiacciaia o in frigo se preferite e servite pure.