come fare il migliaccio

Il migliaccio è un dolce  tipico  della tradizione campana, definito  dolce, anche  se infondo è molto rustico. Questo  dolce è perfetto sia per la prima colazione che per quando  si ha voglia  di una pausa golosa. Se siete curiosi  di provarlo allora, vediamo insieme come fare il migliaccio:

per prima cosa procuriamoci tutto l’ occorrente per sei persone, ovvero:

  • 200 gr di semolino
  • 550 ml di latte
  • 350 ml di acqua
  • 50 gr di burro
  • 3 uova
  • 280 gr di zucchero
  • buccia di 2 limoni
  • 1 cucchiaio di essenza di vaniglia
  • 1 cucchiaio di limoncello
  • 200 gr di ricotta

Dopo aver preparato tutti gli ingredienti cominciate pure a preparare la vostra ricetta versando in un tegame dal fondo spesso  il latte, l’acqua, il burro, la vaniglia, la scorza di limone e 80 gr di zucchero  e portate sul fuoco fino ad ebollizione, poi  abbassate la fiamma e versate nel tegame il semolino facendolo incorporare poco alla volta. Continuate la cottura  per qualche minuto mescolando sempre con un cucchiaio di legno, poi spegnete pure il fuoco e lasciate intiepidire. Nel frattempo lavorate le uova con lo zucchero,  il limoncello e la ricotta setacciata. Quando il composto al semolino si sarà raffreddato, unite pure i due composti, mescolando per bene. Ora imburrate e infarinate uno stampo per torte e versatevi il composto al suo interno. Cuocete ora il migliaccio a 180°C per 50 minuti e comunque fino a doratura della superficie. Prima  di servire il vostro dolce, lasciatelo prima rapprendere.