Come fare il nodo al papillon

Il papillon ( o cravatta a farfalla) è un accessorio maschile che viene utilizzato in sostituzione della classica cravatta, in passato era considerato il massimo dell’ eleganza ed ancor  oggi per recarsi ad una serata di gala, una cerimonia o a teatro, resta comunque un classico, l’ importante è saperlo indossare con stile e per l’ occasione giusta, anche se ultimamente non è insolito vedere ragazzi, anche piuttosto giovani, indossarlo per andare in discoteca, il rischio di apparire piuttosto pacchiani è però dietro l’ angolo, quindi sceglietelo con cura. Una volta che avete deciso di indossarlo chiaramente dovrete annodarlo, in commercio potrete trovarne di modelli già “pronti”, i quali devono solo esser allacciati dietro al collo ed il gioco è fatto. Vediamo allora come fare il nodo al papillon:

La moda suggerisce che la larghezza del fiocco del vostro papillon sia la medesima della distanza delle vostre pupille, in modo tale da rendere la figura armonica e proporzionata, inoltre il papillon andrebbe indossato rigorosamente con una camicia bianca ed il classico smoking nero, per un look meno formale, il collo della camicia può anche essere aperto.

Per fare il nodo in maniera corretta procedete facendo passare il papillon dietro la nuca e lasciate pendere maggiormente un’ estremità rispetto all’ altra ed incrociateli, la parte più lunga sarà quella che va sopra all’ estremità più corta. Quindi l’ estremità più lunga dovrà scivolare dietro quella più corta e sarà portata verso l’alto ( come quando fate un nodo). Poi dovrete piegare un lato ( come per un fiocco) e portare nella parte centrale, verso il basso, l’ altra estremità, la quale poi sarà inserita nella specie di asola che avrete appena creato, tirandola poi dal lato opposto avrete ottenuto il vostro bel fiocco. Aggiustatelo con le mani ed abbassate pure le punte del colletto della vostra camicia.