Come fare il pane di segale

Il pane di segale è un pane misto, realizzato con farina di segale e farina manitoba, esso si presta ad accompagnare sia pietanze salate che dolci, possiamo ad esempio mangiarlo a colazione con un velo di marmellata spalmato sopra, o per fare la classica scarpetta nel sugo, o ancora per preparare delle deliziose tartine. Oltre alla sua morbidezza che fa si che questo pane si possa conservare per 2-3 giorni, esso è anche maggiormente salutare rispetto al pane tradizionale in quanto non è realizzato interamente con farine raffinate e la segale fa anche bene alla salute. Vediamo allora come fare il pane di segale:

per uno stampo rettangolare da 26 cm vi occorreranno 150 gr di farina manitoba, 350 gr di farina di segale, 10 gr di sale, 4 gr di lievito di birra secco, 400 ml di acqua tiepida ed un cucchiaino di miele.

Cominciate la preparazione del vostro pane versando il lievito in un contenitore e metà di acqua tiepida e mescolate. Poi aggiungetevi il cucchiaino di miele e mescolate ancora. In un contenitore più grande mescolate le due farine e versatevi il composto con il miele e cominciate ad impastare, intanto lasciate sciogliere il sale nella restante acqua ed aggiungetela man mano all’ impasto, che dovrete lavorare con cura, poi lo appallottolerete e lascerete lievitare all’ interno del recipiente, coperto con la pellicola per alimenti per almeno un’ ora ( in inverno anche 2 ore) e comunque fino al raddoppio del volume. Trascorso il tempo necessario alla lievitazione, riprendete l’ impasto e lavoratelo ancora con cura, ripiegandolo più volte a pacchetto su se stesso, fino a conferirgli una forma rettangolare. A questo punto foderate con carta da forno il vostro stampo e copritelo con la pellicola trasparente e lasciate lievitare per altre 3 ore, trascorse le quali, cuocetelo in forno statico a 220° per 35 minuti. Quindi sfornate e servite pure.