Come fare il pane senza lievito

Negli ultimi anni sembra crescere il numero di persone che soffrono di qualche intolleranza ed una piuttosto singolare è l’ intolleranza al lievito. Se non sappiamo gestire questo problemino si può essere costretti a non mangiare tante cose come ad esempio il pane! In realtà non bisogna rinunciare al pane ma possiamo riscoprirne le origini, il primo pane preparato al mondo infatti, è proprio quello azzimo, preparato con sola farina ed acqua e poi cotto sotto le pietre roventi. Ancora oggi, nei paesi medio- orientali, si fa un largo utilizzo di questo tipo di pane. Se anche voi allora desiderate preparare questo pane molto semplice, magari per accompagnare salumi e formaggi oppure cioccolato fuso o marmellate, vediamo insieme allora come fare il pane senza lievito:

per prima cosa vi dovrete procurare il necessario, ovvero 150 g. di farina 00, 75 g. di farina integrale, 110 ml. di acqua, 50 ml. di olio extra- vergine di oliva e sale q. b. Dopo aver preparato i pochi ingredienti che occorrono, cominciate pure a preparare la ricetta setacciando insieme all’ interno di un recipiente le due farine, poi aggiungete l’ acqua nella quale avrete disciolto il sale e mescolate. Unite anche l’ olio e impastate con le mani fino ad ottenere un bel panetto liscio ed elastico. Quando avrete terminato, coprite con un canovaccio pulito, bagnato e strizzato, il recipiente e lasciate riposare per un’ ora. Trascorso il tempo utile, rimaneggiate il composto e dividetelo a pezzi e con l’aiuto di un matterello stendete l’ impasto, poi bucherellate la superficie appiattita e spennellate con dell’ olio, quindi infornerete a 220° in forno già caldo per 15 minuti, dopo aver unto la teglia.