Come fare il pasticciotto leccese

Il pasticciotto leccese è un dolce tipico del Salento, preparato con pasta frolla croccante ed un ripieno di crema pasticcera  nella ricetta base, poi ci  sono anche delle varianti  sfiziose, come crema e cioccolato, solo cioccolato, crema ed amarene   e così via. Questo dolce  si presenta in mono-porzioni, dalla forma ovoidale, ma se preferite, è possibile prepararlo anche in un’ unica  soluzione, realizzando  così la  cosiddetta torta pasticciotto. Ad ogni modo se siete curiosi  di assaggiarlo, vediamo insieme  come fare  il pasticciotto leccese:

per preparare una decina  di  pasticciotti vi serviranno per la pasta frolla:
250 gr di farina
100 gr di strutto ( o burro se preferite)
80 gr di zucchero
1 uovo
1 pizzico di bicarbonato

mentre per il ripieno vi serviranno :
2 tuorli
200 ml di latte
80 gr di zucchero
25 gr di farina
1 bustina di vanillina

Cominciate pure a preparare la vostra ricetta versando in una ciotola la farina, poi scavate un solco centrale e aggiungete l’uovo, lo zucchero, lo strutto ( o il burro) e un pizzico di bicarbonato e cominciate ad impastare. Lavorate il  composto fino  a  quando diventa omogeneo, quindi appallottolatelo ed avvolgetelo nella pellicola e lasciate  riposare in frigo per mezzora.

Nell’ attesa andrete a  preparare la crema pasticcera  mescolando i tuorli con lo zucchero, la vanillina e la farina, quindi aggiungete  il latte tiepido  e portate sul fuoco. Cuocete la crema mescolando fino ad addensamento. Ora prendete la frolla dal frigo e stendetela su una spianatoia infarinata e ritagliate le forme dei pasticciotti. Imburrate  gli stampini e rivestiteli con la frolla bucherellate la superficie  con  una forchetta. Poi farcite con la crema e ricoprite con la frolla e sigillate bene i bordi. Pennellate la superficie dei pasticciotti leccesi con un tuorlo d’ uovo battuto  e infornate a 180° e lasciate cuocere per 20 minuti.