come fare il polpettone di cavolfiore

Il polpettone di cavolfiore è una ricetta molto  gustosa, nonostante contenga uno degli ortaggi meno apprezzati in cucina, soprattutto dai bambini, ragion per cui è  anche un buon modo  per riuscire  a far mangiare le verdure  ai bambini o  comunque per diversificare la dieta negli adulti. Questo polpettone può essere servito a cena, magari con un contorno  di accompagnamento, o  come  secondo piatto, per un pranzo importante, magari della  domenica. Se siete curiosi  di provarlo allora, vediamo insieme come fare il polpettone  di cavolfiore:

per preparare il polpettone  di cavolfiore, cominciate a lavare e dividere a pezzi il cavolfiore, quindi riempite una pentola con dell’ acqua e mettetela  sul fuoco. Quando l’ acqua bolle, salate e  tuffatevi il cavolfiore e lasciatelo cuocere per una decina  di minuti, quindi  scolatelo e schiacciatelo con una forchetta. Poi riscaldate una padella con un pò  di olio, del peperoncino( che poi toglierete) ed uno spicchio d’ aglio e ripassate il cavolfiore in padella per qualche minuto. Quando  si sarà cotto ed insaporito, lasciate raffreddare, quindi unitevi  l’uovo, il pane secco ammorbidito con dell’acqua o del latte e ben strizzato, parmigiano, prezzemolo e sale. Se volete rendere il vostro polpettone ancor più ghiotto, potrete aggiungere scamorza e prosciutto cotto, tagliati a   cubetti all’ impasto.  Impastate insieme il composto  fino a renderlo ben omogeneo. Modellatelo poi nella classica forma del polpettone e cospargetelo  di pan grattato, affinchè, una volta cotto, risulti bello croccante. Ora accendete il forno per farlo preriscaldare e infornate il polpettone, dopo averlo adagiato  su una teglia rivestita di carta forno e lasciate cuocere per 35-40 minuti. Una volta pronto, tagliate a fette e servite pure.