Come fare il profumo in casa

Il profumo è un vezzo che ci permette di comunicare qualcosa di noi agli altri, rivela i nostri gusti in materia, lo stato emotivo del momento ecc.. Anche noi ugualmente possiamo recepire qualcosa riguardo l’altra persona ” a  naso”, spesso alcuni profumi ci attraggono in maniera molto forte e non possiamo fare  ameno di continuare ad annusarli. L’  olfatto probabilmente più di altri sensi è capace di riportare alla memoria un ricordo al quale è associato quel determinato aroma, ecco allora tornare alla mente una situazione, un ex- fidanzato, un periodo particolare della nostra vita ecc.. In profumeria possiamo trovare milioni di profumi, più o meno costosi e sicuramente potremo trovarne qualcuno che ci piace, ma se avete voglia di sperimentare vi spieghiamo come fare il profumo in casa:

  • Procuratevi per prima cosa un contenitore spray di vetro, dell’ alcool etilico da 95 gradi ( non può essere sostituito dall’ alcool per disinfettare le ferite) e degli olii essenziali adatti all’ uso cosmetico ( non confondeteli con quelli che si utilizzano per profumare l’ambiente, oppure delle fragranze, ed un contagocce.
  • Per ottenere 100 ml di profumo, dovrete versare nel contenitore spray di vetro 94 ml. Di alcool etilico da 95 gradi ( reperibile nel settore liquori dei supermercati) e 6 ml di olii essenziali o fragranza, aiutandovi con un contagocce.
  • Ricordate che mentre le fragranze sono semplicemente odorose, gli olii essenziali anche delle  specifiche proprietà, uniti insieme ( se compatibili) possono creare un piacevole mix di profumi e sempre nuove combinazioni. Evitate comuque olii essenziali agli agrumi, questi infatti anche se molto profumati sono fotosensibilizzanti, da evitare quindi se starete all’ aria  aperta.
  • A questo punto dovrete agitare bene. Prima di utilizzare il vostro profumo lasciatelo riposare per 2-4 settimane, lontano dalla luce e fonti di calore, agitandolo di tanto in tanto.