Come fare il risotto

Il risotto è un piatto tipico della tradizione italiana e può essere preparato in diversi modi seguendo ricette diverse, i più noti sono il risotto alla milanese, il risotto ai funghi ed i risotti preparati con i legumi oppure il classico minestrone. A prescindere dalla ricetta specifica esistono dei procedimenti di base che valgono per la preparazione di ogni risotto, che sarebbe opportuno seguire, per preparare dei primi piatti da leccarsi i baffi. Vediamo allora come fare il risotto:

 

la prima regola da sapere è più amido rilascia il chicco di riso, maggiore sarà la cremosità del risotto e viceversa, pertanto in base al vostro gusto personale sceglierete il tipo di riso ed il tipo di cottura.

Una volta individuato il risultato che si desidera ottenere procedete facendo soffriggere in una padella la cipolla nel burro (o olio) caldo per qualche minuto e comunque fino  a quando la cipolla sarà dorata. Quindi versateci il riso crudo e lasciatelo tostare per circa 5 minuti, quindi sfumate con un bicchiere di vino bianco, il quale evaporerà ma conferirà al riso un buon sapore. A questo punto allungate con un mestolo di brodo bollente ( la tipologia di brodo sarà scelta in base alla ricetta che si intende preparare, ad esempio se si tratta di un risotto con i legumi opterete per un brodo vegetale, se invece si tratta di un risotto salsicce e funghi sarà preferibile un brodo di carne, infine se si tratta di un risotto  a base di pesce opterete per un fumetto di pesce o crostacei) e portate ad ebollizione e di volta in volta aggiungete altri mestoli di brodo e mescolate di tanto in tanto. In tempi rapidi (circa 15-20 minuti, a  seconda della preferenza) il risotto sarà cotto. Il condimento a seconda della ricetta sarà aggiunto in fasi diverse della cottura ( se vi è della carne ad esempio la aggiungerete all’ inizio, nel soffritto, se si tratta di gamberi invece li aggiungerete dopo l’ aggiunta del brodo ecc…). A fine cottura è sempre opportuno mantecare con una noce di burro e del parmigiano grattugiato.