Come fare il succo di carota

Le carote sono tra la lista degli ortaggi più amati in cucina, in quanto hanno un sapore davvero delizioso sia da cotte che da crude, inoltre si prestano alla preparazione di innumerevoli ricette, davvero da leccarsi i baffi. Le carote andrebbero consumate spesso anche se siete tra i pochi che non le amano in quanto hanno delle proprietà che fanno molto bene alla salute, ad esempio contengono tantissimi sali minerali ( ferro, calcio, magnesio, rame e zinco) e vitamine ( A, B e C ), inoltre sono una grandissima fonte di beta-carotene, apporta pro-vitamina A (carotenoidi), vitamina B e C; tra tutti i vegetali rappresenta la fonte più ricca di beta-carotene e flavonoidi. Vediamo allora come fare il succo di carota:

se avete praticato dell’ attività sportiva, o semplicemente avete voglia di concedervi uno spuntino salutare e poco calorico prendete le carote e lavatele con cura per eliminare ogni traccia di terreno, poi tagliatene le estremità e con l’ aiuto di un pela-patate o di un coltellino, grattate via lo strato superficiale delle carote, quindi fatele a pezzettini e disponetele in una centrifuga, oppure se non l’ avete, utilizzate un comune frullatore, ed azionatela fino a ridurre le carote in crema. A questo punto se preferite potrete aggiungere altri ingredienti, come altre verdure, della frutta, dello zucchero, del miele, del sale ecc.. poi una volta pronto versate il contenuto ottenuto di bicchieri da cocktail e servite pure tal quale, oppure versando un primo strato di yogurt bianco, per stemperare un pochino il sapore intenso delle carote, potreste poi aggiungere del ghiaccio per rinfrescarvi ad esempio nelle torride giornate estive. Se consumato con una certa regolarità, questo succo vi aiuterà a digerire meglio, a depurarvi ed a contrastare l’ invecchiamento cutaneo, elasticizzando la pelle ed aiutandovi a schermarla in difesa dei raggi solari dannosi per l’ epidermide, regalandovi una sana e sicura tintarella.