Come fare il sushi

La preparazione del  sushi è una vera e propria  arte che viene tramandata da uno “shokunin” (maestro) anziano ad uno aspirante, però vi proponiamo comunque dei  suggerimenti per fare il sushi in casa.
Procuratevi l’hangiri (vassoietto in legno dove lasciar riposare il riso), uno stuoino in legno di bambù, del Kome (riso giapponese), fogli di alga nori, pasta di wasabi ed aceto di riso.
Scegliete del pesce assicurandovi che abbia subito il processo di “abbattitura”, ovvero che sia stato congelato almeno per un giorno interno per fare il sushi in tutta sicurezza.
Cominciate  a preparare il riso lavandolo bene sotto l’acqua fredda e lasciatelo in ammollo per 15 minuti, successivamente scolatelo e lasciatelo riposare per  altri 15 minuti, poi adagiatelo in una pentola con poca  acqua, unitevi l’alga kombu, coprite e portate  ad ebollizione.
Nel frattempo bagnate con  acqua fredda l’hangiri e in un pentolino mescolate l’aceto di riso con zucchero e sale, riscaldate in modo da sciogliere questi ultimi due ingredienti.
Quando la pentola con il riso bolle, eliminate l’alga ed adagiate il kome sull’ hangiri appiattendolo e versateci sopra il composto di  aceto, zucchero e sale. Con l’aiuto di un ventaglio smuovete aria intorno  al riso fin quando non sarà evaporato l’aceto ed il riso avrà assunto un aspetto lucido.
A questo punto coprite con uno strofinaccio inumidito con acqua fredda e lasciate riposare per alcuni minuti.
Adesso tagliate gli ingredienti che avrete scelto (pesce come tonno o salmone, verdure, ecc.) a bastoncini e procedete disponendo sullo stuoino dell’alga nori, bagnatevi le mani con dell’acqua fredda ed aceto di riso, prelevate del riso e adagiatelo sopra l’alga, spalmate poco wasabi ( ha un sapore molto forte), mettete ora l’igrediente scelto ed arrotolate il tutto, con lo stuoino, modellate il composto con le mani e servite il vostro sushi