come fare il torrone morbido

Il torrone morbido è un prodotto di pasticceria tipico della nostra tradizione dolciaria italiana, ma molto amato ed apprezzato in tutto il mondo. Esso viene mangiato quasi esclusivamente durante le festività natalizie, di Capodanno e in occasione della festività della commemorazione dei defunti e possiamo assaporarlo nella sua versione dura e quindi più croccante o morbido. Inoltre ne  esistono diverse varianti di gusto oltre che di consistenza ma il più classico tra i torroni da  preparare in casa è quello morbido fatto con albumi, zucchero, miele, aromi e frutta secca e posto tra due ostie, anche esse fattibili in casa. Se anche voi allora intendete prepararlo con le vostre mani ed evitare di acquistarlo in pasticceria già pronto, vediamo insieme come fare il torrone morbido:

la ricetta che segue è sufficiente per preparare torrone morbido per circa 8 persone e vi serviranno  300 g di miele, 300 g di zucchero, 100 g di acqua, 150 g di nocciole tostate, 250 g di mandorle tostate, 250 g di pistacchi al naturale, 150 g di canditi, 3 albumi d’ uovo, 1 bustina di vanillina, la scorzetta grattugiata di 2 limoni e 2 ostie per dolci.

Quando poi avrete a disposizione  tutto l’ occorrente per la preparazione del vostro torrone morbido, cominciate  pure a preparare la ricetta. Dovrete rendere fluido il miele ponendolo a bagnomaria lasciandolo  cuocere per circa un’ ora, mescolando molto spesso con un cucchiaio di legno. Nel frattempo ponete una pentola con l’ acqua e lo zucchero al suo  sul fuoco e preparate uno sciroppo, che  sarà pronto quando diventerà piuttosto denso e di color bianco perlaceo. Quindi montategli  albumi a neve molto ferma e versatelo nel pentolino con il miele, montate ancora ed unite anche lo sciroppo. Vedrete che il composto comincerà ad indurirsi, quindi unite la frutta secca tritata grossolanamente, la scorza del limone grattugiata e la vanillina poi mescolate rapidamente. Prendete la prima ostia e foderate con questa lo stampo, poi versateci sopra il composto ed appiattitelo, quindi ricoprite con il resto delle ostie e lasciatelo riposare per circa 12 ore, quindi  tagliatelo a pezzi e servite.