Come fare l’ orzotto

L’ orzo è un cereale scoperto nel Medioriente, non molto utilizzato nel  nostro paese, dove resta un cereale di “nicchia” . Da un numero ristretto di persone l’ orzo è utilizzato essenzialmente come alternativa al caffè  o bevanda rinfrescante in estate, in realtà è molto gustoso e con esso si possono  gustosi orzotti, ovvero una sorta di risotti, insalate e zuppe. Vista la  stagione  invernale  quindi, un bel piatto  corposo non può che  riscaldarci. Vediamo insieme allora come fare l’ orzotto:

per prima cosa bisogna lavare bene l’ orzo  sotto il getto dell’ acqua corrente e porlo poi in un colino a sgocciolare. L’orzotto si prepara insieme ai legumi (o alle verdure) che metterete  in ammollo per almeno 4 ore in acqua tiepida con un cucchiaino di bicarbonato.

Nel frattempo tritare la cipolla e poi  lasciatele soffriggere con la pancetta  a cubetti in un filo d’olio in una casseruola. Poi aggiungete i legumi sciacquati e lasciateli tostare per qualche minuto, poi  aggiungere anche l’ orzo.

Mescolare il tutto ed unite il brodo vegetale fino a ricoprire completamente i legumi. Chiudete con un coperchio e lasciate cuocere per circa 40 minuti. Poi aggiustare di sale e di pepe e far cuocere ancora qualche minuto.

Lasciate riposare l’ orzotto per qualche  minuto prima di impiattarlo poi servitelo pure, con l’ aggiunta di una  spolverata di parmigiano grattugiato.