Come fare la besciamella

La besciamella, anche conosciuta con il nome di “sauce à la Bèchameil”, è una salsa bianca molto utilizzata in cucina in quanto si sposa alla perfezione con diversi tipi di ingredienti e di ricette.

Come detto si tratta di una salsa bianca originaria della Francia ma che ha trovato larghissima applicazione non solo nella gastronomia nostrana ma anche in altri paesi d’Europa, come ad esempio l’Inghilterra dove è conosciuta con il nome di “salsa bianca”.

Prima di vedere come fare la besciamella da sole, cerchiamo di saperne qualcosa di più su questa prelibata salsa.

Come detto la besciamella è una ricetta originaria della Francia; il suo ideatore fu il marchese di Nointel, Louis de Bechamel, che nel 17esimo secolo cominciò a proporla all’interno delle sue ricette. Per quanto riguarda il nome, quello che noi oggi conosciamo,  fu però attribuito a questa salsa da François Pierre de la Varenne, uno dei cuochi di Re Luigi XIV, che per primo inserì la besciamella in un libro di ricette, “Le cousinier François”, conferendole appunto tale nome in onore del suo inventore.

In molti, però, contestano le origini francesi della besciamella ritendendo che esse siano in realtà da assegnare all’Italia; secondo questa ricostruzione  storico-culinaria la besciamella altro non è che una derivazione di una particolare salsa toscana poi esportata in Francia da Caterina de’Medici.

 

Come fare la besciamella: gli ingredienti e la preparazione

Ora che ne abbiamo ripercorso le origini, vediamo come fare la besciamella, cercando così di superare quel luogo comune secondo il quale la besciamella sarebbe difficile da preparare.

Per fare la besciamella avrete bisogno dei seguenti ingredienti:

  • Latte
  • 100 grammi di farina
  • Burro
  • Noce moscata
  • Sale
  • Pepe nero

Una volta che avrete a disposizione tutti gli ingredienti necessari, potete passare alla preparazione.

Il primo passo per fare la besciamella è far sciogliere il burro in un pentolino a fuoco lento, aggiungendo lentamente la farina setacciata e lasciando cuocere, sempre continuando a mescolare, per qualche minuto, cercando di non far attaccare il composto al fondo del pentolino.

Dopo alcuni minuti di cottura otterrete un composto che i francesi sono soliti chiamare roux; togliete il pentolino dal forno e mettete a scaldare del latte che poi dovete aggiungere al roux sempre mescolando in maniera abbastanza energica.

Quando il latte si sarà ben incorporato al roux rimettete il tutto sul fornello e lasciate cuocere a fiamma molto bassa sino a quando la salsa non comincerà a bollire; a questo punto aggiungete un po’ di sale e di noce moscata, coprite il pentolino con un coperchio e lasciate cuocere, sempre a fiamma molto bassa, la besciamella per almeno 15 minuti. E’ questo, infatti, il tempo che sarà necessario al vostro composto per addensare in modo tale da ottenere una besciamella assolutamente perfetta!

Se è la prima volta che preparate la besciamella e avete il terrore di sbagliare, allora vi consigliamo di togliere il pentolino dal fornello nel momento in cuoi andate ad aggiungere la farina; questo perché la farina cuoce troppo in fretta e correte così il rischio che non si amalgami perfettamente con il burro!

Per quanto riguarda la consistenza della besciamella diciamo che questa dipende molto dal tipo di ricetta che dovete preparare; in ogni caso se la volte più liquida basta aggiungere del latte se la volte più consistente della farina.