Come fare la carne alla pizzaiola

La carne alla pizzaiola è un secondo piatto davvero ottimo, economico e facile da preparare, le cui origini sono contese tra la regione Campania e la regione Sicilia, ma indipendentemente da queste è apprezzato un po’ dappertutto , del resto è un ottima variante alle solite fettine di vitello che vengono consumate normalmente. Dopo averla preparata potrete accompagnare la carne così preparata con uno sfizioso contorno in modo tale da  offrire un secondo piatto davvero completo. Se avete voglia di prepararla, vediamo insieme come fare la carne alla pizzaiola:

procuratevi per prima cosa tutto il necessario, vale a  dire 600 g. di carne di vitello, 400 ml. di  passata di pomodoro, 1 spicchio d’ aglio, un paio di peperoncini, olio extra- vergine d’ oliva, sale q.b., pepe q. b. ed origano q. b.

Con gli ingredienti pronti cominciate  a preparare la vostra ricetta disponendo le fettine di vitello su di un piano da lavoro e battetele con un batticarne e tenetele da parte, mentre intanto in una padella grande mettete a   riscaldare dell’ olio extra-vergine di oliva, poi quando comincia  a sfrigolare, mettete lo spicchio d’ aglio spellato ed il peperoncino e lasciate soffriggere, poi quando l’ aglio sarà bello dorato rimuovetelo ed aggiungete la passata di pomodoro e lasciate cuocere, quindi aggiustate di sale e pepe ed aggiungete l’ origano per insaporire e lasciate continuate la cottura per una decina di minuti. Quando il sugo vi sembrerà denso e profumato, aggiungetevi le fettine di carne, ricopritele con il sugo, quindi posizionate il coperchio e lasciate cuocere per una ventina di minuti a fuoco basso. Di tanto in tanto controllate la cottura per non rischiare che la carne si cuocia troppo restando poi dura. Quando le fettine di vitello saranno cotte al punto giusto potete impiattarle cosparse con il sughetto d’ accompagnamento.