Come fare la ceretta

La ceretta è sicuramente il metodo di depilazione più duraturo tra quelli comunemente utilizzati dalle donne per eliminare gli odiosi peli in eccesso. La gran parte di noi donne si reca dall’estetista per fare la ceretta, tuttavia può capitare di dover fare la ceretta in casa, magari per un improvviso impegno che richiede una depilazione perfetta o perché non si è riuscite a prendere un appuntamento con la nostra estetista di fiducia.

Fare la ceretta da sole non è impossibile, ovviamente bisogna procurarsi il giusto materiale e partire dal principio che, in ogni caso, un po’ di dolore si sentirà comunque. E’ vero, però, che se si ha la costanza di fare la ceretta a cadenza mensile, i peli cominceranno a indebolirsi il che significa che, di volta in volta, si comincerà a sentire meno dolore.

 

Come fare la ceretta: attrezzatura e suggerimenti

Prima di vedere come fare la ceretta in maniera corretta, è bene dare qualche consiglio non solo per rendere il procedimento più indolore ma anche per ottenere un risultato finale migliore.

In primo luogo vi suggeriamo di non far crescere troppo i peli, in quanto provereste troppo dolore correndo inoltre il rischio che i peli si spezzino anziché strapparsi. Prima di fare la ceretta evitate di spalmare sulla pelle creme e oli; per ottenere un buon risultato la pelle deve essere secca in modo tale da fare aderire perfettamente la cera. Prendete la buona abitudine di fare periodicamente degli scrub, specialmente se avete la pelle particolarmente secca; gli scrub, infatti, aiutano a eliminare le cellule morte e ad avere una pelle più liscia e morbida.

Mentre fate la ceretta, ricordate che lo strappo è sempre in contropelo, che è bene lavorare su piccole zone alla volta e che bisogna “strappare” in maniera rapida e secca; in questo modo sentirete molto meno male, mentre se cominciate ad esitare il dolore sarà decisamente maggiore.

 

Passiamo ora agli strumenti necessari per fare la ceretta.

Il consiglio è sempre quello di optare per prodotti professionali, molto semplici da reperire nei negozi specializzati per la fornitura di parrucchieri. Potete scegliere tra il barattolo e il rullo, ma se siete poco pratiche vi suggeriamo decisamente quest’ultimo. Per quanto riguarda la cera, se avete la pelle particolarmente delicata preferite la cera al titanio, meno aggressiva rispetto a quella tradizionale. In ultimo procuratevi delle strisce depilatorie, anch’esse professionali, di media lunghezza e procedete nel seguente modo.

La prima cosa da fare è scaldare la cera; sia che abbiate preferito il barattolo sia che abbiate optato per il rullo elettrico, dovete far scaldare la cera per circa mezz’ora così da essere sicure che aderirà perfettamente sulla pelle.

Dopo aver steso la cera nel senso del pelo, poggiatevi sopra la striscia e fate aderire pressando con delicatezza; prendete poi il bordo della striscia e tirate con decisione nel verso opposto a quello del pelo. Se siete molto sensibili al dolore, applicate la cera su piccole zone in quantità ridotta e strappate con decisione.

La buona riuscita della ceretta dipende proprio dallo “strappo veloce”; strappando rapidamente, infatti, riuscirete ad estirpare il pelo alla radice evitando che si spezzi.

 

Come fare la ceretta: metodi per farla durare di più

Dopo tanta sofferenza vorremmo che la pelle rimanesse liscia per sempre! Purtroppo la natura fa sempre il suo corso e mediamente dopo un mese dovrete rifare la ceretta.

Tuttavia esistono dei piccoli trucchi per far durare di più la ceretta.

Ricordate di fare la ceretta dopo il ciclo, precisamente una settimana dopo; i peli hanno infatti un ciclo di vita di 28 giorni, trascorsi i quali il pelo “vecchio” viene immediatamente sostituito da uno nuovo. Facendo la ceretta una settimana dopo il ciclo, sarete sicure di strappare il pelo nuovo e in questo modo la vostra ceretta durerà di più.

Il giorno prima della ceretta fate un peeling esfoliante così da eliminare tutte le cellule morte;con questa operazione libererete anche i peli incarniti che potrete strappare con la ceretta il giorno seguente.

In ultimo, importante è anche applicare sulla pelle una buona crema ritardante subito dopo la ceretta, così da prolungarne l’effetto.