Come fare la crema al limone

La crema al limone è una delle preparazioni gastronomiche più utilizzate in cucina ed in particolare in pasticceria, questa infatti ben si presta, soprattutto se preparata con i limoni della costiera amalfitana che sono particolarmente pregni di sapore. La crema di limoni si presta molto bene a farcire torte, dolci, cupcakes di vario tipo ma anche da esser mangiata come dolce al cucchiaio, magari per accompagnare biscotti e lingue di gatto. Se anche voi avete voglia di prepararla, vediamo insieme nel dettaglio come fare la crema al limone:

per preparare 250 di crema al limone dovrete procurarvi latte intero 2500 ml, tuorli d’ uovo 3, zucchero semolato 75 g, fecola di patate 20 g, farina tipo 00 20 g e la scorza di 2 limoni di Sorrento o di Amalfi.

Dopo esservi procurati tutti gli ingredienti, cominciate pure la preparazione della vostra deliziosa ricetta sbucciando i limoni, evitando però di prelevare la parte bianca che potrebbe risultare piuttosto amara e trasferitela all’ interno di un pentolino dove aggiungerete anche il latte e porterete sul fuoco e lasciate riscaldare ma non bollire. Nel frattempo in un recipiente disponete i tuorli con lo zucchero e lavorateli con le fruste fino all’ ottenimento di una crema, poi aggiungete poco alla volta farina e fecola setacciate insieme ed unitele al composto mescolando con le fruste. Unite anche il latte caldo a filo e continuate a mescolare energicamente, poi disponete nuovamente nella pentola filtrandolo dalle trame di un colino e mescolate fino a completo addensamento per un quarto d’ ora. Quando la crema avrà raggiunto la giusta densità spegnete il fuoco ed aggiungete un po’ di buccia grattugiata, mescolate e lasciate raffreddare in frigo prima dell’ utilizzo. La crema è pronta, utilizzatela pure per farcire i dolci e le torte che preferite.