Come fare la fonduta

Avete voglia di preparare un piatto fuori dal comune, che non richieda tantissimo impegno ma che sia buono e leggero? Impariamo come fare la fonduta.

Come fare la fonduta di formaggio

Quando parliamo di fonduta, intendiamo solitamente un piatto a base di formaggio fuso tipico della Svizzera e dell’Italia nord-occidentale, come la Valle d’Aosta e il Piemonte.

La fonduta di formaggio classica è legata a doppio filo con il caquelon, ossia il pentolino al cui interno si scioglie il mix di formaggi desiderato. Il caquelon, realizzato in diversi materiali, viene collocato sulla tavola e tenuto al di sopra di una fonte di calore, in maniera tale da conservare il formaggio allo staso fuso per tutta la durata del pranzo.

La fonduta viene consumata intingendovi dei pezzi di pane raffermo o delle patate.

Oltre alla fonduta di formaggio, esiste anche la fonduta bouruignonne che però non ha nulla a che vedere con la fonduta classica, in quanto prevede la cottura di pezzi di carne in un caquelon pieno d’olio. La fonduta di cioccolato è un’altra variante altrettanto nota e golosa.

Come fare la fonduta classica

Fare la fonduta di formaggio è abbastanza semplice, anche se vi sono diverse ricette, ciascuna caratterizzata da una variante o da qualche ingrediente aggiuntivo.

Partiamo da quella più semplice. Basterà procurarvi della fontina, delle uova, del burro e del latte. Tagliate il formaggio a striscioline e lasciatelo riposare per alcune ore in un recipiente dopo averlo affogato nel latte. Fatto ciò, mettetelo in una casseruola, assieme al burro e a quattro tuorli d’uovo. Cottura lenta a bagnomaria fino a che il composto diventa una crema.

Se volete arricchire e insaporire maggiormente la vostra fonduta, potete seguire quest’altro procedimento.

Sciogliete lentamente del burro in una casseruola, incorporandovi successivamente della farina e poi del latte freddo fino a ebollizione, mescolando con una frusta fino a ottenere una salsa densa. Condite con del sale e del pepe e altre spezie a vostro piacimento (noce moscata, chiodi di garofano o cipolla tritata). Nel frattempo, grattugiate della fontina e aggiungetela al composto, senza mai smettere di mescolare.

Ricordate che la lentezza e la dolcezza nel mescolare decreteranno la riuscita della vostra fonduta.

Se invece al formaggio preferite del cioccolato, eccome come fare la fonduta al cioccolato. Sciogliete del ciccolato in un tegame, aggiungendovi della panna e mescolando continuamente. Ottima da consumare con delle fragole o della frutta secca.