Come fare la frangia laterale

A volte si può avvertire l’ esigenza di un cambiamento di look, ma al tempo stesso non si desidera stravolgere troppo la propria immagine, in questi casi una boccata d’ aria fresca può essere offerta dalla possibilità di aggiustare il proprio taglio di capelli, nulla di traumatico, tranquille, ma solo una bella frangia laterale, la quale oltre a conferirvi un’ aria più sbarazzina, incornicerà anche il vostro viso, esaltandone i lineamenti. Per aggiustare il vostro taglio, non dovrete necessariamente recarvi dal parrucchiere, ma potrete cimentarvi voi stessi, o farvi aiutare da qualche amica, risparmiando così anche dei soldi. Vediamo allora come fare la frangia laterale:

Per eseguire questo tipo di frangia cominciate a lavarvi i capelli prima con lo shampoo e poi non dimenticate di applicare il balsamo, poi tamponate i capelli per rimuovere l’ acqua in eccesso e pettinateli con cura per districarli ( in alternativa è possibile lavare soltanto la parte davanti dei capelli e procedere come detto in precedenza). A questo punto dividete i capelli in tre sezioni, quella centrale sarà quella dove andrete a lavorare. Pettinate la ciocca centrale in avanti e con mano ben ferma cominciamo a tagliare all’ altezza delle sopracciglia ( non esagerate in quanto una volta asciutti i capelli potrebbero poi risultare troppo corti), dopo aver dato questo primo taglio, stringendo la ciocca tra le mani, attorcigliatela su se stessa e con le forbici tagliamo in maniera trasversale, poi pettinate ed accorciate leggermente anche le punte laterali. Guardatevi allo specchio e valutate se avete eseguito un buon lavoro, in caso negativo, potrete aggiustare un pochino il taglio, altrimenti passate direttamente alla fase dell’ asciugatura, la quale avverrà con spazzola ed asciugacapelli. Infine potrete anche passare la piastra lisciante per esaltare il taglio appena eseguito, soprattutto se avete i capelli ricci e sistemarli con qualche spruzzo di lacca.