Come fare la granita all’ amarena

Mangiare una granita in estate  è una delle immagini più piacevoli, ammettiamolo! Eppure si tratta  di un dessert piuttosto semplice, fatto di acqua, succo di frutta o sciroppo e zucchero, ma questo dolce al cucchiaio, ha però la capacità di portarci dritti dritti con il pensiero  a scenari fatti di sole, spiaggia e relax. Del resto le granite regnano incontrastate nelle località balneari tra i bar che le servono nel periodo estivo. Soprattutto in  Sicilia, la granita, magari accompagnata dalla classica brioche con il “tuppo” ( il singolare nome deriva dalla classica acconciatura a chignon delle donne siciliane di una volta) e servite per la prima colazione. La granita può essere preparata in tante varianti e gusti divesrsi e tra le  più amate c’è sicuramente quella  all’ amarena, che può essere preparata o grattando il ghiaccio con l’ apposito utensile e poi ricoprirlo con dello sciroppo, oppure in casa. Vediamo insieme allora come fare la granita all’ amarena:

per preparare una gustosa granita all’ amarena ci occorreranno  250 ml di acqua, 250 ml di succo di sciroppo all’ amarena e 125 g. di zucchero semolato. Dopo aver predisposto gli ingredienti necessari alla preparazione, passate pure alla fase pratica versando all’ interno di un tegamino il  quantitativo di acqua definito e portarlo sul fuoco fino al  bollore, a quel punto aggiungete lo zucchero semolato e mescolate, fino a far sciogliere bene lo zucchero, quindi spegnete la fiamma e lasciate raffreddare, quindi dosate la quantità di sciroppo con un misurino e ed unitelo allo sciroppo  freddo. Mescolate e quando avrete finito, trasferite  il composto all’ interno di un contenitore dotato di chiusura ermetica e trasferitelo nel freezer, poi dopo mezzora lavorate con le fruste elettriche per spaccare il ghiaccio e renderlo spumoso. Poi ponete nuovamente in ghiacciaia e ripetete la medesima  operazione  per almeno altre 2 o 3 volte prim adi offrirla  ai vostri commensali.