come fare la marmellata di cachi

L’ autunno è la  stagione  ideale  per il  consumo  dei cachi, questo  frutto  dolce  e cremoso, da consumarsi rigorosamente maturo. Si tratta  di un frutto ricco  di vitamine, antiossianti e fibre. Perfetto  quindi  per mantenerci giovani,  con una bella pelle  ed in salute! Se volete prepararci della  marmellata, questo è il periodo dell’ anno ideale. Una volta pronta, potrete utilizzarla per farcire una torta, dei biscotti , o  semplicemente spalmandola  sulle  fette biscottate a  colazione. Vista  allora la bontà del frutto  e le proprietà benefiche per l’ organismo, vediamo insieme  come  fare la marmellata  di cachi:

per prima cosa dovrete procurarvi  tutto il necessario per la vostra confettura alle  visciole,  vale  a  dire  1 kg. di cachi, 250 di zucchero, 1 limone, un cucchiaio di  rumo e dei vasetti per conserve dotati di chiusura ermetica.

Dopo aver preparato tutto, cominciate a  lavare con cura i vostri cachi, poi sbollentateli in acqua  bollente per pochi minuti, quindi spellateli  e  puliteli. Trasferite  quindi in una pentola, unitevi  lo zucchero, il succo di limone e  mescolate. Portate la pentola  sul fuoco e  fate cuocere per 20 minuti, mescolando  di tanto in tanto. Appena la marmellata avrà raggiunto la  consistenza desiderata, aggiungete il rum  e  mescolate. Ora sterilizzate i vasetti e versatevi la  marmellata dentro  lasciando  un cm. vuoto dal bordo, poi tappate e capovolgete il vasetto. La marmellata si conserva per un anno, mentre dall’ apertura, per un a quindicina di giorni, se tenuta in frigo.