Come fare la marmellata di gelsi

I gelsi  sono degli squisiti quanto introvabili frutti dell’ albero  gelso reperibili di colore bianco, rosso e viola.  Si tratta frutti dolcissimi, ricchi di antociani, sostanze antiossidanti di prevenire i tumori  e di rafforzare gli organi interni, inoltre  contengono un alto contenuto di ferro, e pochissime calorie, il che non guasta, soprattutto se stiamo attenti alla linea. I gelsi inoltre, hanno alcune  proprietà importanti, antibatteriche ad esempio, aiutano a combattere la stitichezza, la  disidratazione e l’ipertensione. E’ anche molto alto il contenuto di vitamine contenuto, perchè allora non provare a prepararsi in casa una bella marmellata di gelsi, da utilizzare poi tutto l’ anno, da  splmare sulle fette biscottate, per farcire i biscotti e le torte o una deliziosa crostata? Non storcete il naso pensando di andare a  comprarla, in quanto è davvero facilissimo prepararla in casa ed avrete un prodotto genuino  e privo di conservanti, potendovi vantare di averlo fatto con le  vostre mani. Vediamo insieme allora come fare la marmellata di gelsi:

 

 

per preparare la vostra  conserva  allora, per prima cosa dovrete armarvi di 1 kg. di gelsi, mezzo chilo di zucchero, 1 limone e dei vasetti per conserve dotati di  tappo.

Dopo aver predisposto il tutto, cominciate pure, lavando  per bene i vostri gelsi e privateli delle foglioline, poi poggiateli  in una pentola dai bordi alti  e ricopriteli con la quantità di zucchero prevista.  Ponete il coperchio sulla pentola  il coperchio e lasciate a macerare la frutta con lo zucchero per circa 10 ore.

Trascorso il tempo necessario alla macerazione  ponete la pentola sul fuoco e  fate cucinare il tutto  per  circa  un’ ora dall’ ebollizione. Durante la cottura ogni tanto togliete   la schiuma, con l’ aiuto di una schiumarola. Quando la  marmellata sarà cotta ve ne accorgerete  perchè è densa, quindi  aggiungete il succo di limone filtrato e mescolate il tutto. Nel frattempo  quindi  sterilizzate i vasetti e versate  al loro interno la  marmellata  lasciando  un cm. vuoto dal bordo, poi tappate e capovolgete il vasetto.