Come fare la marmellata di mele

La marmellata è una delle farciture più preparate  ed amate in pasticceria, per alcune mamme “disperate” perchè i figli non vogliono saperne di magiare la frutta, la confettura può essere l’ unico modo di fargliela mangiare. Del resto si tratta  di una preparazione molto dolce, golosa, ma genuina  al tempo stesso, preparato fin dall’ antichità e tramandata di generazione in generazione. Oggi, in ogni supermercato, ma  anche tutti i negozietti biologici, è possibile trovare dei vasetti di marmellata già preparati  e pronti all’ uso, dal momento che oggi sono davvero in pochi coloro che si mettono a  preparare le  conserve in casa, vuoi per i mille impegni ed il poco tempo  a disposizione, vuoi per il lavoro che ci porta via sempre troppo tempo. In realtà vi stupirete di quanto sia semplice e rapido, prepararla in casa. Vediamo insieme allora  come fare la marmellata di mele:

per preparare la nostra marmellata ci occorreranno  1 kg. di mele, 400 g. di zucchero, 1 limone e dei vasetti per conserve con chiusura ermetica.  Dopo aver predisposto il necessario, passate pure alla preparazione pratica della vostra marmellata pulendo le mele,  quindi sbucciatele ed eliminate il torsolo, poi tagliatele a pezzi.A questo punto in una casseruola  dai bordi alti  ed il fondo spesso  versate le mele  a pezzi e ricopritele con lo zucchero,chiudete con il coperchio e lasciate a riposo tutta la notte.Il giorno dopo portate la pentola sul fuoco ed a  fiamma lenta portate ad ebollizione e lasciate cuocere per circa 40  minuti,  se dovesse formarsi della  schiuma,  di tanto in tanto eliminatela con l’ aiuto di una schiumarola, poi aggiungete il succo di limone.Per verificare la cottura, versatene una piccola quantità su un piatto e lasciate raffreddare, poi inclinate e se la marmellata cola via allora   non è pronta, se non cola, invece vorrà dire che è  pronta. Procedete quindi sterilizzando i vasetti e versate la marmellata bollente nei vasetti. Lasiate un cm. di spazio libero dal bordo e poi capovolgeteli dopo aver messo il tappo, così si sterilizzerà anche esso.