come fare la marmellata di uvetta e prugne

La marmellata è una delle ricette base della pasticceria di tutto il mondo, ne esistono di svariati gusti, densità ed abbinamenti ma, il comune denominatore è sempre la golosità!  addentare una fetta di pancarrè imburrata e spalmata di marmellata ci farà subito tornare alla memoria i ricordi di bambini, quando le  nostre mamme per la merenda, erano solite deliziarci in questo modo,  ma vi sono anche altre preparazioni che possono essere realizzate con  la tanto amata marmellata. Oggi sono in pochi coloro che dispongono di tempo sufficiente da dedicare ai fornelli, pertanto quasi sempre la marmellata viene  acquistata al supermercato, ma vi sono alcuni gusti, come quello alla prugna  ad esempio, che potrebbe non esser semplicissimo da reperire, pertanto, possiamo farcela noi in casa ed assaporare quindi un prodotto super genuino. Vediamo insieme allora, se anche  voi avete voglia  di cimentarvi, come fare la marmellata di uvetta e prugne:

 

per prima cosa procuratevi tutto il necessario  ovvero 300 g. di uvetta, 1 kg. di prugne, 400 g. di zucchero, 2 limoni e dei vasetti per conserve con chiusura ermetica.  Cominciate  allora a  preparare la vostra marmellata  lavando e sbucciando  le prugne, poi eliminate in nocciolo, quindi tagliatele a metà. In una casseruola dai bordi alti versate le prugne tagliate a pezzi e l’ uvetta e ricopritele con lo zucchero, poggiate  il coperchio e lasciate a riposare per circa 0 ore. Portate la casseruola sul fuoco e portate a bollore e lasciate cuocere per 50  minuti. A questo punto, per verificare se la consistenza vi soddisfa versate una piccola quantità di marmellata  in un piatto, quando si raffredda  inclinate il piatto e controllate che non coli via, in questo caso infatti, vorrà dire che non è ancora pronta.

Quando è pronta, sterilizzate i vasetti  e versate la marmellata ancora bollente  mescolata con il succo del  limone premuto e filtrato. Lasciate un cm. di margine libero dal bordo e capovolgete i vasetti tappati, per sterilizzare anche questi.