Come fare la moussakà

Un piatto non proprio semplice da preparare, ma di grande effetto per una cena tra amici. Un tocco di esotismo, ma con ingredienti nostrani. Vediamo come fare la moussakà.

La moussakà

La moussakà rappresenta uno tra i principali piatti della cucina tradizionale greca, ma è anche contemplata tra le ricette del repertorio culinario balcanico e medio-orientale.

In linea di massima, viaggia parallela alla nostrana parmigiana di melanzane, nella sua accezione siciliana.

Le origini di questa ricetta sono antichissime, perdendosi nella letteratura persiana.

Ma di cosa si tratta? La versione greca della moussakà consiste in uno sformato a base di melanzane, patate e carne tritata, condito con besciamella e aromatizzato. Il tutto cotto in forno.

Una pietanza non molto leggera, ma che può fungere da piatto unico durante una cena tra amici.

Vediamo allora come preparare la moussakà.

Come fare la moussakà

Preparare la moussakà non è proprio un gioco da ragazzi, ma non è nemmeno così complesso per chi è già abituato a preparare sformati di questo tipo.

Partiamo dagli ingredienti: 1 kg di melanzane, olio di oliva, una cipolla grande, 500 grammi di carne macinata (possibilmente di manzo), un bicchiere di vino bianco, della besciamella, 1 kg di pomodori da sugo, 25 grammi di formaggio grattugiato e infine delle spezie come origano, cannella, prezzemolo. Sale e pepe non devono mancare, così come è indispensabile una teglia da forno di dimensioni medio/grandi con bordo alto.

È importante, per il successo della ricetta, che si utilizzino melanzane molto fresche.

Vediamo come preparare il tutto.

Per prima cosa, occupiamoci della carne. Partiamo da un soffritto di cipolla e aggiungiamoci la carne. Sfumiamo con del vino bianco e aggiungiamo i pomodori e le spezie, aggiustando di sale e di pepe. Lasciamo cuocere per 20 minuti e infine aggiungiamoci il prezzemolo e il formaggio grattugiato.

Passo successivo, le melanzane. Tagliamone le estremità, lasciando la buccia. Immergiamole poi in acqua salata per trenta minuti, quindi strizziamole e lasciamole scolare. Poi passiamo a friggerle in olio di semi.

Stessa cosa per le patate: fette sottili e una saltata in padella con olio.

Ultima fase, l’assemblaggio del tutto. Si procede per strati. Prima le patate, poi le melanzane, poi il sugo con la carne per poi ricominciare.

L’ultimo strato viene ricoperto con la besciamella precendentemente preparata e cosparsa poi di formaggio e, a piacere, pane grattugiato. Noce moscata e pepe nel finale.

Cuociamo in forno preriscaldando a 180° per circa un’ora, finché sulla superficie della nostra moussakà si sarà formata una crosticina scura.

Lasciamo raffreddare almeno dieci minuti prima di servire per compattare il tutto. Buon appetito!