Come fare la panna acida


La panna acida è una preparazione che accompagna benissimo sia piatti dolci che quelli salati. Vediamo insieme come prepararla, con un procedimento semplice e guidato passo per passo.

Che cos’è la panna acida
Non fatevi spaventare dal nome: la panna acida è una crema a base, ovviamente, di panna, molto delicata e particolarmente saporosa dal retrogusto leggermente acidulo (come il nome stesso suggerisce). Viene utilizzata praticamente in tutto il mondo: infatti, se andiamo in Francia la troveremo con il nome di creme fraiche e viene utilizzata molto spesso come accompagnamento per i piatti di pesce; se invece ci rechiamo negli States, la troveremo come guarnizione per la famosissima cheesecake “New York”. Insomma, la panna acida è un ingrediente versatile, buono e facile da preparare, come vedremo.

Gli ingredienti per la panna acida
Il primo importantissimo ingrediente per questa crema è, ovviamente, la panna fresca: procuratevene almeno un 200-250 grammi, in modo da avere un ripiego se il risultato finale non vi soddisfi a pieno. Allo stesso modo, procuratevi la stessa quantità del secondo ingrediente, ossia lo yogurt fresco naturale: meglio se ve ne procurate uno “alla greca”, in modo che il sapore acidulo risalti ancora di più nella nostra crema. Molte persone aggiungono anche un cucchiaino di olio di limone per esaltare in maniera più accentuata la nota acida della crema: se mettere o meno questo ingrediente lo lasciamo decidere a voi e al vostro gusto.

Il procedimento per fare la panna acida
Prima di tutto, in una ciotola, versate la panna fresca liquida e aggiungete lo yogurt (se volete, anche il succo di limone). Con una frusta, mescolate gli ingredienti fino ad ottenere una crema omogenea. Chiudete la ciotola con un pezzo di stoffa pulito o una garza e lasciatela riposare per ventiquattro ore a temperatura ambiente. Una volta passate, riprendetela con un cucchiaio e trasferitela in un altro recipiente. Voilà! La vostra panna acida è pronta!