come fare la panzanella

La panzanella è un piatto toscano di origine povera, erano infatti i contadini, i più avvezzi a prepararla, essa infatti è una ricetta molto semplice e ben si presta ad essere anche trasportata, proprio i contadini infatti erano soliti consumarla direttamente all’ apert dopo aver lavorato nei campi. Questo piatto unico si prepara con il pane raffermo, i pomodori, i cetrioli, la cipolla rossa, il basilico, sale, pepe, aceto e olio, pochi e semplici ingredienti quindi, che vanno a costituire un piatto genuino e gustoso. Se anche voi quindi, avete intenzione di prepararla, vediamo insieme quindi come fare la panzanella:

per preparare della panzanella sufficiente per 2 persone vi occorreranno un pomodori maturo da insalata, basilico 5 foglie, sale q.b., pepe nero macinato al momento q. b., pane raffermo o pancarrè a fette 200 g., cetrioli 1 piccolo, aceto q.b., cipolle 1 ed Olio di oliva extravergine q.b.

Dopo esservi procurati tutti gli ingredienti, passate pure alla realizzazione pratica della vostra panzanella sbucciando e tagliando la cipolla a vela e disponetela a bagno in un recipiente con dell’acqua ed un goccio di aceto per 2 ore. Poi sbucciate il cetriolo e tagliatelo a fettine, quindi

lavate e tagliate a cubetti il pomodoro, eliminando anche i semi. Togliete la crosta dal pane e inumidite la mollica con acqua ed aceto, quando si sarà ammorbidita, sbriciolatela e versatela in un’ insalatiera, quindi scolate la cipolla ed unitela al pane, aggiungete anche il cetriolo a fette e i pomodori a cubetti. Mescolate un pochino ed aggiungete anche il basilico, salate, ed aggiungete infine l’ olio, quindi mescolate con cura aiutandovi con due cucchiai. Se il composto dovesse risultare troppo secco, potreste aggiungere un altro goccio d’ aceto e mescolare ancora. Prima di consumare la vostra panzanella dovrete lasciarla riposare in frigo per almeno un’ ora. Se vi aggrada, prima di consumarla, potrste aggiungere un pochino di tonno al naturale.