Come fare la pasta con le vongole

Le vongole sono molluschi  racchiusi tra due conchiglie a forma di ventaglio,molto amati in cucina che troviamo diverse varianti, più o meno pregiate, abbiamo ad esempio i lupini, il longone e le vongole veraci, sia italiane che straniere. Trattandosi di frutti di mare, i quali potrebbero anche causare intossicazioni alimentari, è sempre buona norma controllare le appositi confezioni e notare se è presente il marchio CEE, dovranno inoltre essere apposte la data e il luogo  in cui sono state pescate, al fine di garantire la qualità del prodotto.  Se anche voi allora  amate le vongole, ma non sapete come prepararle, vediamo insieme come fare la pasta con le vongole:

qualsiasi vongola voi acquistiate, sia essa più o meno pregiata, conterrà sempre della sabbia che dovrete andare  a rimuovere con cura per non rischiare di ritrovarvela nel vostro piatto, facendo magari anche una pessima figura con i vostri ospiti. Dovremo pertanto, pulire adeguatamente le vongole, eliminando quelle danneggiate e quelle rotte, poi dovrete  batterle su un tagliere per rimuovere l’ eccesso di sabbia, quindi disponetele in una bacinella dove avrete versato dell’ acqua fredda ed un pugno di sale e fatele  spurgare  per almeno un’ ora, poi di tanto in tanto abbiate la premura di cambiare l’ acqua, quando finalmente non ci saranno più tracce di sabbia, potrete destinarle alla cottura. Le vongole di solito vengono preparate con gli spaghetti, sia con sughetto bianco con solo olio, aglio e peperoncino che rossa, con l’ aggiunta di qualche pomodorin0. Se vi piace l’ idea, magari potreste soffriggere anche un pò di mollica di pane e soffriggervi la pasta.